Luca Porfido
No Comments

Milan: quando lo spogliatoio diventa un ring

Dalle parole di Zambrotta sulla gestione Allegri e la quasi lite con Ibra, alla rissa tra Bonera e Amelia. Lo spogliatoio del Milan è sempre più diviso

Milan: quando lo spogliatoio diventa un ring
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dopo gli avvenimenti e le dichiarazioni degli ultimi giorni, il prossimo allenatore del Milan dovrà come minimo seguire un corso di autodifesa.

I problemi nello spogliatoio rossonero sono sempre stati ben nascosti dalla società e dai senatori della vecchia guardia, ma la fuga di notizie e le scintille degli ultimi tempi (come i malumori verso Seedorf), gettano non poche ombre sul Milan, sempre più nella tempesta anche a fine campionato. Il primo ad andarci giù pesante è stato Zambrotta. L’ex terzino rossonero ha infatti tirato fuori dal cilindro un aneddoto risalente al secondo anno di Allegri al Milan, riportandolo nel suo libro autobiografico “Una vita da terzino” (l’arte dello scrivere le proprie memoria è ormai una moda tra i calciatori di oggi).

Amelia, Bonera, rissa, Milan

Bonera autore di una rissa con Amelia. Spogliatoio Milan diviso

ALLEGRI VS IBRAHIMOVIC – “Abbiamo perso lo Scudetto per una gestione sbagliata dello spogliatoio. Devi avere tutti i giocatori che remano nella tua parte per vincere, Allegri invece in una gara decisiva disse chiaramente che se avesse avuto solo 14 calciatori sarebbe stato lo stesso. Allora mi sono guardato in faccia con Ibra per dire: ma questo che sta dicendo? In quell’occasione abbiamo perso lo Scudetto“. Parole che gettano ancora più benzina sul fuoco e rendono ancora più incomprensibile la scelta di rinnovare il contratto al tecnico toscano alla fine del terzo anno.
Zambrotta non si ferma qui, anzi : “Oppure con l’Arsenal, dopo aver perso 3-0, Allegri ci fece comunque i complimenti, non è stata una grande mossa. Ibra si arrabbiò e quasi vennero alle mani nello spogliatoio“.

BONERA VS AMELIA – La storia però non finisce qui. Anzi, neanche a farlo apposta, i rossoneri oltre alla questione allenatore e al calciomercato, per non parlare della gestione della società, sembrano essere una vera e propria miniera d’oro per i giornalisti sportivi, che in questo periodo post-campionato faticano sempre a trovare qualcosa di cui scrivere. Sembra infatti che, dopo la festa per l’inaugurazione della nuova sede rossonera, Bonera e Amelia siano venuti alle mani.
La motivazione sembrerebbe già scoperta: è stato un litigio tra pro-Seedorf (cioè Amelia) e contro-Seedorf (cioè Bonera). Anche se alcuni giornali spiegano che le scintille, che i due probabilmente covavano tra di loro da tempo, sono venute fuori in seguito alle pressioni di Amelia, che voleva convincere i giocatori sull’autobus a scendere per firmare autografi.
Il clima in casa Milan non è dei migliori, anzi è uno dei peggiori che si siano mai visti negli ultimi anni. La dirigenza è avvisata, allenatore compreso.

Luca Porfido

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *