Jacopo Gino
No Comments

Milito, addio all’Inter e futuro in Argentina: lo aspetta il Racing

Milito dice addio all'Inter e torna in Argentina, destinazione Racing de Avellaneda. Intanto il Principe saluta i nerazzurri con una lettera commovente

Milito, addio all’Inter e futuro in Argentina: lo aspetta il Racing
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

E’ arrivato il tempo dei saluti. O meglio, dell’abicazione. Il Principe, diventato re nella notte di Madrid, dice addio al popolo nerazzurro e torna in patria, al Racing de Avellaneda. Quell0 è il suo vero regno, dove è cresciuto e dove è diventato il giocatore che poi abbiamo avuto l’onore di ammirare in Italia. La parentesi europea, durata 10 anni e divisa tra Genoa, Racing Club e Inter, è stata il periodo della gloria e delle conquiste; adesso il Principe torna a casa, dove ad attenderlo ci sono la famiglia e i suoi “sudditi” argentini, che non l’hanno mai dimenticato e che lo riaccoglieranno a braccia aperte. Un addio amaro, direbbero alcuni, vista l’ultima annata passata tra l’infermeria e la panchina: un’ultima stagione condita da due soli gol in sedici

Milito durante i festeggiamenti a Madrid

Milito durante i festeggiamenti a Madrid

presenze, realizzati nella goleada nerazzurra contro il Sassuolo: nella mente degli appassionati di calcio di tutto il mondo resterà però per sempre la doppietta realizzata nella magica notte di Madrid, quella che ha consegnato all’Inter la Champions League, sogno che mancava alla sponda nerazzurra di Milano da 45 anni. Così come nessuno dimenticherà tutte le zampate decisive realizzate nei momenti decisivi di quella stagione: il gol contro il Siena all’ultima giornata di campionato che consegnò la serie A all’Inter e la rete in finale di Coppa Italia contro la Roma, senza dimenticare tutte le marcature nel cammino europeo dei nerazzurri: dalla gara decisiva contro la Dinamo Kiev, passando da Chelsea, CSKA fino ad arrivare all’eroica vittoria contro il Barcellona. Molto del Triplete interista quindi è merito suo, di quel calciatore che è diventato leggenda vincendo il suo primo titolo a 30 anni. (QUI il saluto di SportCafe24 ai senatori nerazzurri)

FUTURO IN ARGENTINA – Il contratto con l’Inter non è stato rinnovato: il futuro sarà, come già detto, un ritorno al passato. Il presidente del Racing in persona si è mosso per portare a conclusione il grande ritorno del Principe ad Avellaneda: Victor Blanco è passato da Milano per assicurarsi le prestazioni di Milito, promettendogli di costruire intorno a lui una squadra competitiva e solida che possa puntare a vincere. Milito vuole ancora sentirsi importante, dopo le vittorie con l’Inter vuole continuare ad alzare trofei per il suo popolo.

LA LETTERA DI ADDIO – riportiamo infine le sue parole di addio, affidate alla pagina ufficiale di Facebook del calciatore argentino: È giunto il momento di salutarvi…purtroppo la mia vita in nerazzurro è arrivata al capolinea. Ho deciso di provare una nuova avventura professionale, ancora non so cosa mi riserverà il futuro, ma mi sento ancora “vivo” e ho una voglia matta di giocare e tornare ad essere di nuovo protagonista. Voglio ringraziare tutte le persone con le quali, in questi anni di Inter, ho condiviso successi e gioie incredibili: la Società, il Presidente Moratti, tutti i membri dei vari staff e ovviamente tutti i miei compagni di squadra. Ma soprattutto, il ringraziamento più grande, va a voi tifosi, per quello che mi avete dato e trasmesso in queste cinque stagioni…vi porto nel cuore, siete stati fantastici…grazie a tutti voi e forza F.C. Internazionale Milano sempre!”

Jacopo Gino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *