Dario Fratoni
No Comments

Manchester United: Van Gaal guiderà la rifondazione

L'olandese ha firmato un contratto triennale ed entrerà in carica subito dopo il mondiale brasiliano

Manchester United: Van Gaal guiderà la rifondazione
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dopo la breve parentesi di Giggs, chiamato in causa per sostituire Moyes, lo United ha comunicato chi sarò il tecnico per le prossime stagioni. Dopo le indiscrezioni delle ultime settimane è infatti arrivato il comunicato ufficiale del club che conferma quanto detto nelle scorse settimane: Louis Van Gaal sarà il prossimo allenatore del Manchester United.  L’olandese ha infatti firmato un contratto triennale e assumerà l’incarico non appena terminerà il mondiale brasiliano dove guida gli orange.

RIFONDAZIONE – Lo United ha appena terminato una delle stagione più terribili della sua storia recente concludendo il campionato alla settima posizione e restando dunque fuori dall’Europa. L’ultima esclusione è datata 1989, a dimostrazione di quanto a Manchester non siano abituati a trascorrere annate del genere. La società è pronta ad intervenire pesantemente sul mercato, assecondando ogni richiesta di Van Gaal e del suo staff.  I tifosi, dal canto loro, non potrebbero tollerare un’altra stagione da comprimari e restare a guardare il duello fra Liverpool e Manchester City, le due più grandi rivali dei reds. Importante sarà vedere come deciderà di muoversi sul mercato, sicuro l’addio di Rio Ferdinand mentre è molto probabile quello di Evra (destinazione Juventus?) in entrata si sono fatti grandi nomi tra cui quello di Vidal, Cavani e Pogba ma ad oggi nulla è sicuro. Alto il rischio che si possa essere chiuso un ciclo importante che ha visto lo United primeggiare in Inghilterra e in Europa.

L’UOMO DELLA SALVEZZA – Van Gaal torna su una panchina di club dopo due anni di nazionale, l’ultima esperienza fu il biennio trascorso a Monaco di Baviera dove ottenne risultati altalenanti (scudetto e coppa di Germania la prima stagione, esonero nella seconda). Ha ottenuto sempre ottimi risultati e questo è facilmente intuibile dal suo  palmarès: sette scudetti, sette coppe nazionali e cinque trofei internazionali, il tutto in in tre diversi campionati.  Non mancano di certo le incertezze, visto che Van Gaal non ha mai allenato nel campionato Inglese e non possiamo sapere come si troverà nel torneo più difficile del mondo; non gli sarà di certo permesso un periodo di ambientamento, dovrà ottenere subito risultati importanti altrimenti il clima a Manchester potrebbe diventare ancora più infernale. Giggs rimarrà come vice allenatore, arma che potrebbe dimostrarsi a doppio taglio per un innumerevole serie di motivi.

Per vedere come sarà accolto l’allenatore olandese e in che condizioni dovrà lavorare dovremo attendere la fine del mondiale brasiliano. Nel frattempo non possiamo che fare un grande in bocca al lupo a Van Gaal per la sua prossima esperienza.

Dario Fratoni  (@DarioFratoni)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *