Giuseppe Landi
No Comments

Internazionali Bnl d’Italia: sogno Errani, è finale!

Dopo 28 anni un'altra tennista italiana raggiunge la finale degli Internazionali: superata la serba Jankovic in due set. Finale anche nel doppio con Roberta Vinci

Internazionali Bnl d’Italia: sogno Errani, è finale!
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Sara Errani non si ferma, e dopo aver eliminato la numero due del Mondo, la cinese Na Li, conquista la finale agli Internazionali Bnl d’Italia battendo in due set la serba Jelena Jankovic. Dopo 28 anni un’altra tennista italiana torna in finale del torneo di Roma; l’ultima fu Raffaella Reggi nel 1985, con gli Internazionali che si giocavano a Taranto. Termina 6-3, 7-5, con la Jankovic che riesce a resistere soltanto nelle prime battute, subendo poi il dominio dell’avversaria. Domani al Foro Italico, forse l’appuntamento più importante per Sara Errani, che affronterà Serena Williams, vincente contro la Ana Ivanovic in 3 set (6-1, 3-6, 6-1).

SINGOLARE MASCHILE – Novak Djokovic conquista la finale, pur soffrendo contro un ottimo Raonic. Il canadese ha vinto il primo set 7-6, sfiorando anche di chiudere la gara nel secondo periodo, ma il campione serbo ha chiuso sul 7-6 a proprio favore. 6-3 nell’ultimo set. Finale contro Nadal, che con un doppio 6-2 ha liquidato il bulgaro Dimitrov.

DOPPIO FEMMINILE – Sara Errani conquista anche la finale nel doppio femminile insieme a Roberta Vinci; le due azzurre hanno battuto piuttosto agevolmente in due set (6-2, 6-1), le tedesche Goerges e Groenefeld. Sfideranno la coppia Peschke/Srebotnik, che ha superato 2 set a 0 Medina/Shvedova (6-7, 4-6).

DOPPIO MASCHILE – Finale conquistata per il duo Nestor/Zimonjic, che hanno avuto la meglio in 3 set sui fratelli statunitensi Mike e Bob Bryan (6-7, 6-4, 10-12). In finale affronteranno Haase e Lopez, vittoriosi in due set (6-2, 6-4), contro Dimitrov/Rosol.

Giuseppe Landi (@PepLandi)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *