Jacopo Gino
No Comments

Clamoroso Eto’o: “Mou è un idiota, non sono vecchio. Giocherò ancora in Champions”

L'attaccante camerunese, dopo l'addio al Chelsea, si sfoga contro Mourinho e annuncia che l'anno prossimo lo vedremo ancora in Champions League

Clamoroso Eto’o: “Mou è un idiota, non sono vecchio. Giocherò ancora in Champions”
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Samuel Eto’o a gamba tesa sull’ex allenatore José Mourinho: l’attaccante camerunese, che con lo Special One ha condiviso la magica stagione nerazzurra del Triplete e quest’anno al Chelsea, si è finalmente sfogato sullo scandalo che era scoppiato dopo le parole di Mourinho, che alcuni mesi fa, essendo ripreso a sua insaputa, si era lasciato scappare un “ho bisogno di un attaccante, ne ho uno di 32, forse 35 chissà”. All’ex Barcellona queste parole non erano piaciute per niente, ma la classe e la professionalità che l’hanno sempre contraddistinto gli hanno consigliato di far finire la stagione prima di rispondere a tono al manager portoghese. “Oggi ho 33 anni e non è perché un idiota mi ha dato del ‘vecchio’ allora dovete credergli. E potreste anche aver notato che il ‘vecchio’ ha fatto meglio di tanti giovani.”  (QUI LE DICHIARAZIONI COMPLETE)

Esultanza ironica di Eto'o dopo le parole di Mou

Esultanza ironica di Eto’o dopo le parole di Mou

IL FUTURO DEL RE LEONE – Ma c’è di più, perché Eto’o si vuole togliere proprio tutti i sassolini che gli sono rimasti nelle scarpe: Qualcuno crede che mi ritirerò negli Usa o in Medio Oriente ma ho ritrovato la gioia della Champions e continuero’ a giocare la Champions. Dove? Non ve lo dirò ma continuerò a farlo perché fisicamente e mentalmente sto alla grande”. Dalle parole di Eto’o sembra quasi che l’attaccante abbia già un accordo con qualche club che l’anno prossimo disputerà la massima competizione europea: ma quale? L’indiziato numero uno è il Monaco, fresco di secondo posto in Francia e voglioso di diventare grande. Sicuramente la coppia d’attacco che Samuel andrebbe a comporre con Falcao sarebbe spettacolare, ma ci sono altri club che potrebbero interessarsi al calciatore. In Italia sarà difficile rivederlo, visto il forte legame con l’Inter (che però giocherà solo l’Europa League). Juve, Roma e Napoli potrebbero tuttavia provarci, cercando di portare a casa un attaccante duttile e di sicuro valore.Difficile che un’altra squadra in Inghilterra accolga Eto’o, così come una tedesca, dove al Bayern c’è il “nemico” Guardiola e al Borussia Dortmund storicamente preferiscono puntare su talenti in erba piuttosto che su giocatori più “esperti”. E la Spagna? Un ritorno al Barcellona appare improbabile, così come un approdo al Real Madrid, che può spendere milioni su milioni per giocatori più giovani e quotati. Resta l’Atletico di Simeone, specializzato nei colpi a zero: che siano proprio i Colchoneros la prossima squadra di Samuel Eto’o?

Jacopo Gino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *