Antonio Fioretto
No Comments

Pagelle Giro d’Italia, 4/a tappa: vince Bouhanni, perde tutto il resto

I voti ai protagonisti della quarta tappa del Giro d'Italia: vince Bouhanni, fallisce l'organizzazione

Pagelle Giro d’Italia, 4/a tappa: vince Bouhanni, perde tutto il resto
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Nacer Bouhanni vince la quarta tappa del Giro d'Italia

Nacer Bouhanni vince la quarta tappa del Giro d’Italia

Nacer Bouhanni, velocista della FDJ, ha vinto la quarta tappa della 97/ma edizione del Giro d’Italia. Una frazione atipica, falsata dalle trattative del pregara tra gli organizzatori e i corridori (clicca qui per i dettagli). Ma ecco i top e i flop, i migliori e i peggiori, della quarta tappa della corsa rosa.

I TOP 

Nacer Bouhanni (FDJ): Due giorni fa lo inserimmo tra i flop, per un deludente sesto posto in volata. Oggi, invece, torna a casa con la palma del vincitore, ottenuta dopo una gran volata. Nella gara più strana di quest’ inizio Giro, fora ai -8 dall’arrivo, evita la maxicaduta ai -4 e va a vincere. Funambolo

Giacomo Nizzolo (Trek Racing): Ancora un piazzamento per italiano. Nizzolo migliori i terzo e quarto posto di Elia Viviani (coinvolto nella caduta di cui sopra). Bella la sua volata, è stato bravo ad approfittare dell’errore di Veelers.

I FLOP

L’ asfalto: Che le nostre strade fossero rovinate (in particolare quelle del Sud), era risaputo. Oggi, tuttavia, c’era da provar vergogna per le condizioni fatiscenti del manto stradale. Di fatto, questo ha ha poi condizionato la gara.

La giuria, l’organizzazione e le comunicazioni: Più o meno un anno fa, ero qui a complimentarmi con gli organizzatori della corsa rosa (vedere qui per credere). Ora, triste a dirsi, siamo all’ esatto opposto. La frazione di oggi è stata una tragedia in termini di comunicazioni e organizzazione in generale. Corridori che parlano con tutti e nessuno, una tappa mezza falsata e di fatto corsa solo per 40 km.

Antonio Fioretto (@FiorettAntonio)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *