Redazione
No Comments

Roma, il punto sul mercato: possibili acquisti e cessioni

Per la difesa si parla di Kolarov, a centrocampo Paulinho mentre in attacco si pensa a Cuadrado

Roma, il punto sul mercato: possibili acquisti e cessioni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Walter Sabatini

Walter Sabatini, ds della Roma

Ormai si è conclusa la stagione della Roma già da qualche settimana e i dirigenti giallorossi non stanno perdendo affatto tempo. Il ds Sabatini, l’allenatore Rudi Garcia e compagni stanno già lavorando per rafforzare la rosa per la prossima stagione in vista anche della Champions Legaue. A differenza della scorsa stagione il lavoro è più facile in quanto la Roma può contare su un gruppo solido e forte, quindi la difficoltà sta soltanto nel consolidare il gruppo e aumentare il bagaglio tecnico della squadra. L’obbiettivo primario è quello di acquistare senza vendere, ma è logico che, come tutti gli altri club italiani, sarebbe impossibile rifiutare le super offerte delle grandi potenze europee.

IL NUMERO UNO – Per la porta al momento non si parla di acquisti. Si è vociferato su un possibile interessamento per Scuffet, ma i giallorossi possono contare per un altro anno su De Sanctis che offre ottima sicurezza e affidabilità, inoltre, la sua esperienza, può far comodo in vista della partecipazione in Champions League. Per il campionato Rudi Garcia dovrebbe dare spazio al giovane Skorupski che ha mostrato, in allenamento e nei 90′ minuti contro la Juventus,  di avere la stoffa del campione.

REPARTO DIFENSIVO – La difesa può contare sulla solidità della coppia centrale Castan-Benatia che rappresenta un’assoluta certezza.  Come alternativa Romagnoli, mentre è incerto il riscatto di Toloi fissato a 5mln di euro. Nel caso in cui il brasiliano non verrà riscattato ci sarà bisogno di un quarto centrale. I terzini sono invece il punto debole della squadra. A destra bisognerà vedere quale sarà la condizione di Maicon dopo il Mondiale mentre a sinistra il grave infortunio di Balzaretti costringe la Roma a correre ai ripari. Le piste più calde sono quelle su Kolarov e Santon. Inoltre la squadra giallorossa può contare su Dodò e Torosidis; il primo può rappresentare un vero e proprio punto di forza, viste le qualità del calciatore, il secondo invece è un ottima riserva.

LA MEDIANA – A centrocampo la situazione e sotto controllo. Il rinnovo di Pjanic ha tranquillizzato Sabatini che non è stato costretto a trovare un’alternativa al bosniaco, compito abbastanza arduo. Quindi il centrocampo per la prossima stagione sarà formato da Pjanic, De Rossi e Nainggolan da settembre, mentre il rientro di Strootman è previsto verso la metà di Ottobre. In uscita Rodrigo Taddei, nonostante abbia dimostrato di essere un ottima riserva sulla quale puntare nei momenti di difficoltà. A tal proposito, la parte mediana dl campo va rafforzata con due centrocampisti di medio-alto livello come Paulinho e Mavuba, entrambi nel mirino di Sabatini.

REPARTO OFFENSIVO – Per l’attacco la Roma sta sondando il terreno per Cuadrado. I giallorossi per arrivare al forte attaccante esterno della Fiorentina, potrebbero comprare la metà del cartellino dall’Udinese e poi trattare direttamente con la società viola. Ma il rischio è che le due società, per far cassa con la vendita del colombiano, potrebbero aprire un’asta al migliore offerente. Per evitare sorprese di questo genere la Roma tiene ancora viva la trattativa con il Verona per Iturbe che rappresenta un ottima alternativa. Per la punta centrale invece i nomi sono tanti, i più gettonati al momento sono Jackson Martinez, Mandzuckic e il sogno Benzema, ma quello che resta primo nella lista degli acquisti realizzabili è Lukaku. Il centravanti belga, gode di un bottino di 17 reti in Premier League lo scorso anno con il WBA e 15 reti in questa stagione con l’Everton. Non bisogna dimenticare che la Roma può contare su Destro, Ljajic, Gervinho e ovviamente Totti, anche se dovrà essere gestito bene visti i tanti impegni della prossima stagione. Sul punto di partenza invece Bastos, che sembra non aver troppo convinto Garcia, nonostante sia stato lui a volerlo alla Roma.

Nonostante la grande stagione, c’è da lavorare sodo durante l’estate se si vuole essere competitivi in campionato, dato che Napoli, Juventus, Milan, Inter e Fiorentina non staranno a guardare e in Champiosn League, dove per emulare le imprese titaniche fatte negli ultimi due anni da Borussia Dortmund e Atletico Madrid, bisogna lavorare bene senza commettere alcun errore a partire dalla campagna acquisti.

Emanuele Venditti (@EmanueleVendit1)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *