Nicoletta Pezzino
No Comments

Pagelle di Atalanta-Milan: magia Brienza, Balotelli sfortunato

Denis e Brienza condanno con molta probabilità il Milan a terminare la loro corsa verso un piazzamento in Europa League. Le pagelle del match

Pagelle di Atalanta-Milan: magia Brienza, Balotelli sfortunato
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Pagelle Atalanta-Milan: Gernan Denis segna il gol del pareggio

Pagelle Atalanta-Milan: Gernan Denis segna il gol del pareggio

Con molta probabilità l’Atalanta pone fine alla rincorsa dei rossoneri verso l’Europa League. Il Milan va in vantaggio grazie all’autorete di Bellini ma la formazione di Colantuono riesce a ribaltare il risultato con il rigore realizzato da Denis e con una prodezza di Brienza ad un minuto dal fischio finale. Di seguito le pagelle del match:

ATALANTA 

CONSIGLI 6: Non può nulla in occasione dell’autogol di Bellini, rischia qualcosa in uscita e si fa sorprendere dal tiro di Balotelli ma la traversa lo grazia.

RAIMONDI 6,5: Spinta continua dalla destra, bene anche in copertura.

BELLINI 6: Adattato a difensore centrale la sua prestazione è esemplare. Peccato solo per l’autorete che regala il provvisorio 0-1 ai rossoneri.

BENALOUANE 6,5: Partita attenta. Sul finale salva di testa un tiro di Balotelli indirizzato all’incrocio dei pali.

BRIVIO 6: Meno propositivo rispetto a Raimondi.

CARMONA 6,5: Si presenta in più di un’occasione nell’area di rigore avversaria, fondamentale nel procurarsi il calcio di rigore.

CIGARINI 6: Pedina fondamentale nel centrocampo nerazzuro. Organizza bene il gioco anche se è meno brillante del solito.

BASELLI 5,5: parte forte ma si spegne quando la partita si fa più fisica. Dal 75′ MIGLIACCIO 6: serve la palla a Brienza per il 2 a 1.

MORALEZ 6,5: Il più brillante a centrocampo. Va vicino al gol di testa alla prima mezz’ora. Dall’87’ BRIENZA 7 (IL MIGLIORE) : Si inventa una magia che piega i rossoneri.

BONAVENTURA 5,5: Si intestardisce in dribbling di troppo, ci si aspetta di più da questo ragazzo.

DENIS 6,5: Non sbaglia dal discetto, il Milan è una delle sue vittime preferite.

MILAN

AMELIA 6: E’ vero che subisce due gol ma con lo squalificato Abbiati tra i pali difficilmente la musica sarebbe cambiata. Quelle poche volte in cui viene chiamato in causa effettua delle buone uscite. Sfortunato.

DE SCIGLIO 5,5: Inizia in maniera propositiva ma con il passare dei minuti cala in maniera vertiginosa. Involuto rispetto alle precedenti stagioni. Siamo sicuri che il Milan di fronte ad una proposta indecente non debba cederlo?

MEXES 6: Si riconferma in buona condizione, peccato che si innervosisca troppo spesso.

RAMI 5,5: Il Milan sta ancora valutando se riscattarlo o meno ma il difensore ex Valencia dichiara di volere solo la maglia rossonera. Per convincere la dirigenza a spendere 7 milioni ci vuole di più rispetto alla prestazione di ieri. Stava per combinarla grossa con quella maldestra svirgolata al 57esimo.

CONSTANT 4: Da dilettante il fallo commesso su Carmona che permette a Denis di presentarsi sul dischetto.

MONTOLIVO 6: Da un suo lampo nasce l’azione della rete rossonera.

DE JONG 6,5: L’infortunio di un anno fa sembra averlo reso più forte di prima. Sempre uno dei migliori in campo, l’unico a crederci fino alla fine.

MUNTARI 6: Suo l’assist da cui nasce l’autogol di Bellini. Dal 76′ TAARABT: entra con la voglia di cambiare l’inerzia del match ma crea solo conduzione. Perché non è partito tra gli 11 titolari al posto di Honda? Un mistero.

HONDA 4: Finalmente ha la possibilità di far vedere di che pasta è fatto partendo titolare nel ruolo a lui preferito, quello di trequartista centrale, ma fallisce malamente. Indolente, lento e impreciso. Di questi tempi è giusto tenere conto del merchandising ma le magliette si vendono solo se hai campioni in squadra. Dal 46′ EL SHAARAWY 6,5: Il campionato ancora non è finito ma il primo acquisto del Milan ha un nome: Stephan El Shaarawy. Il faraone ritorna in campo dopo il suo lungo calvario. le gambe sembrano essere ritornate quelle della prima parte di stagione dell’anno scorso. Bentornato.

KAKA’ 5,5: Posizionato come seconda punta non trova lo spunto vincente. Dall’80’ PAZZINI s.v.

BALOTELLI 6,5: Il migliore del Milan. Crea imbucate che Montolivo e Kakà non riescono a sfruttare e si dimostra ancora una volta una risorsa anche sui calci piazzati. Colpisce un palo clamoroso sul finale ma avrebbe meritato il gol.

Nicoletta Pezzino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *