Kevin Brunetti
No Comments

Pagelle Livorno-Fiorentina 0-1: Rossi mondiale, Livorno retrocesso

Un goal di Cuadrado su perfetto assist di Rossi regala alla Fiorentina il matematico quarto posto.Meno felice il Livorno a cui la sconfitta costa la B.

Pagelle Livorno-Fiorentina 0-1: Rossi mondiale, Livorno retrocesso
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Al Picchi di Livorno la Fiorentina cerca il match point che garantirebbe il quarto posto matematico, il Livorno invece ha bisogno di punti per poter sperare ancora nella salvezza. Dopo un primo tempo con poche emozioni la gara cambia nuovamente all’ingresso di Giuseppe Rossi, Pepito entra e 2′ dopo regala a Cuadrado l’assist vincenteFiorentina quarta e Livorno retrocesso, ma la notizia migliore per tutti è che Rossi è tornato e sta mettendo minuti nelle gambe, la palla passa quindi a Cesare Prandelli che valuterà se il gioiello viola potrà essere fisicamente integro per la spedizione mondiale.

Cuadrado, ancora in gol con la Fiorentina

Cuadrado, ancora in gol con la Fiorentina

LIVORNO:

Anania 5,5: Avrebbe forse potuto respingere meglio la prima conclusione di Cuadrado, ma il goal non è tutto colpa sua.

Ceccherini 6: Lotta costantemente con Vargas, disputa una buona partita. (Dal 67′ Piccini 6: Non brilla ma svolge bene il compito)

Rinaudo 5: Soffre moltissimo la velocità viola, è il peggiore del reparto.

Emerson 6: L’unico a impensierire la Fiorentina, regge bene l’urto offensivo viola.

Castellini 5: Come Rinaudo anche lui è costantemente in crisi. (Dal 58′ Borja 4,5: Si mette in mostra solo con il brutto intervento su Aquilani, intervento che gli costa anche il rosso)

Biagianti 5: Impalpabile.

Mosquera 6: Al debutto dal 1′ è il migliore del centrocampo amaranto.

Duncan 5,5: Leggermente meglio di Biagianti, ma sempre troppo in difficoltà. (Dal 62′ Benassi 5,5: Non fa meglio del compagno sostituito)

Siligardi 5,5: Crea superiorità numerica con qualche dribbling interessante, ma senza concludere l’azione.

Belfodil 5: Il fantasma della punta vista a Parma, involuzione netta.

Mesbah 5: Difficile persino accorgersi che è in campo, non si vede mai.

FIORENTINA:

Rosati 6: Mai seriamente impegnato, sufficienza d’ufficio.

Roncaglia 6: Stagione con molti meno spazi per lui rispetto all’anno passato, ma si fa trovare pronto.

Rodriguez 6,5: Una delle poche garanzie del reparto arretrato viola, altra ottima prestazione del centrale argentino.

Savic 6: Non soffre molto il duello con gli attaccanti livornesi.

Vargas 6,5: Si spinge spesso in avanti con grande grinta, il suo rientro in condizione è una delle note positive della stagione viola.

Ambrosini 6: Il suo futuro è incerto, me come sempre mette in campo grand esperienza e professionalità.

Aquilani 6: Non brilla, ma svolge alla grande il lavoro di copertura.

Borja Valero 6,5: Non spicca come altre volte, ma non sbaglia praticamente nulla. (Dall’85’ Mati Fernandez s.v.)

Ilicic 5: Incredibilmente discontinuo, 20′ bene poi il vuoto. (Dal 55′ Rossi 7: Fuoriclasse, entra e cambia la partita con un assist perfetto a Cuadrado)

Matos 5,5: Tanta voglia di far bene e tanti falli conquistati, ma non crea mai superiorità numerica e spesso sta troppo lontano dalla porta. (Dal 46′ Pizarro 6,5: Il suo ingresso cambia marcia alla Fiorentina, decisivo come sempre)

Cuadrado 7,5 (IL MIGLIORE): Dopo un periodo opaco nel finale di campionato è tornato la freccia che aveva incantato Firenze nel girone di andata.

Kevin Brunetti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *