Redazione
No Comments

Vittoria di rigore per il Cesena, il Padova è ad un passo dal baratro

Il Cesena porta a casa tre punti d'oro in chiave play-off grazie a un penalty di Cascione e spedisce il Padova all'inferno

Vittoria di rigore per il Cesena, il Padova è ad un passo dal baratro
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Padova e Cesena due stati d’animo diversi; tristezza e rassegnazione nel Padova che vede la retrocessione in Lega Pro a un passo, dall’altra parte il Cesena con la vittoria ottenuta in pieno recupero vede consolidarsi la propria posizione in ottica play-off in vista dello scontro diretto con l’Empoli di martedì prossimo che dirà se l formazione di Bisoli possa cullare anche il sogno della promozione diretta. La gara tra biancoscudati e romagnoli non rimarrà nella mente degli esteti del calcio, con le due squadre che hanno cercato di superarsi finendosi per annullarsi.

Christian Pasquato con la maglia del Padova

Il Padova perde con il Cesena ed è ad un passo dalla Lega Pro

LA CRONACA– Il Padova prende le redini del confronto e si affaccia dalle parti di Coser. 8′ ci prova Pasquato su calcio di punizione ma la barriera respinge, Vantaggiato non riesce a indirizzare la palla verso la porta bianconera. Dopo 3′ Melchiori innesca lo stesso Vantaggiato che però trova in Capelli un muro insormontabile. Partita che si trascina stancamente fino alla mezzora con un tiro stranissimo di Carini che da 45 metri obbliga Coser alla deviazione affannosa in corner. Poco dopo ci prova Pasquato ma il suo tiro è centrale e Coser la fa sua. Sul finire del tempo lo stesso Pasquato ha la palla del vantaggio ma mette alto da due passi.

RIPRESA– La ripresa si apre con un cambio nelle file del Padova, Serena lascia negli spogliatoi Pasquato e schiera Jelenic. E’ un Cesena molto più coraggioso nella seconda parte del confronto. Al 49′ ci prova Defrel con Nocchi abile a deviare in tuffo. Poco dopo chances per Volta che colpisce da buona posizione ma Carini libera. Padova in grande difficoltà nella ripresa Serena si gioca la carta Rocchi per Vantaggiato. Al 71′ Nocchi è abile a uscire a valanga su Garritano, poco dopo si riaffaccia il Cesena con Jelenic che mette un bel cross per Improta che spedisce a lato da buona posizione. L’occasionissima per il Padova arriva al 76′ quando Coser sbaglia l’uscita ma non ne approfitta Improta che di testa sfiora il palo. Padroni di casa che continuano a spingere ma raramente si fanno pericolosi, ci prova Rocchi all’89’ con un tiro da fuori che viene rimpallato. Nel recupero arriva la beffa, D’Alessandro va via a Osuji che non trova di meglio che stenderlo per l’arbitro è rigore e espulsione del centrocampista biancoscudato. Dal dischetto Cascione non si fa pregare e regala i tre punti al Cesena.

PADOVA-CESENA 0-1

PADOVA(4-3-3): Nocchi, Almici(88’Feczesin), Benedetti, Carini, Vinicius, Improta, Iori, Osuji, Pasquato(46’Jelenic), Vantaggiato
(66’Rocchi), Melchiorri. A disp.: Zaccagno, Ceccarelli, Cuffa, Kelic, Di Matteo, Moretti.

CESENA(4-3-3): Coser, Volta, Capelli, Camporese, Consolini(64′
D’Alessandro), Gagliardini, De Feudis, Renzetti, Defrel(65′
Cascione), Marilungo(41”Succi),Garritano. A disp.: Agliardi, Valzania, Alhassan, Krajnic, Ingegneri, Mancini. All.: Bisoli.

ARBITRO: Pairetto di Nichelino.
RETE: 91’Cascione Rig.
NOTE: Ammoniti: Gagliardini, Carini, Capelli, Osuji, Improta, Almici, De Feudis. Spettatori paganti 5.100

Stefano Scarpetti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *