Luca Parenti
No Comments

Giro d’Italia 2014: presentazione della terza tappa

Ultimo giorno del Giro d’Italia in Irlanda, il gruppo dovrà affrontare 187 km dove le difficoltà più dure saranno cattive condizione del meteo

Giro d’Italia 2014: presentazione della terza tappa
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Michael Matthews in Maglia Rosa

Michael Matthews in Maglia Rosa

La nuova Maglia Rosa del Giro d’Italia 2014 si chiama Michael Matthews, ventitreenne, e guiderà tutto il plotone verso l’ultima “fatica” nell’Isola Smeralda, dove cercherà di tenere l’ambita Maglia per la prima tappa di dopo domani, finalmente nel nostro bel paese.

ARMAGH – DUBLINO, 187 KM – Ultimo giorno in quel dell’Irlanda, e tappa ancora dedicata ai velocisti, tranne i primi chilometri dove i corridori incontreranno due piccole salite con relativi Gran Premi della Montagna di 4° categoria. Il primo sarà fissato dopo 32 chilometri e prende il nome di Markethill Summit, 4.7 chilometri di ascesa al 2.8% di pendenza media con una massima dell’8% per un totale di 232 metri di altezza; la seconda arriva dopo 51 chilometri e prende il nome di Fews Forest e la lunghezza della salita e di circa 4 km con una pendenza media del 4.1% ma si può arrivare a toccare anche l’otto percento per un totale di 315 metri di altezza. Dopo la breve discesa e un po’ di pianura i corridori entreranno nella Repubblica d’Irlanda dove ci sarà il traguardo volante  di Dundalk e il conseguente rifornimento a Castelbellingham. Da questo momento tutto il gruppo sulla sua sinistra potrà ammirare il bellissimo spettacolo della costa e del mare che lo accompagnerà quasi fino al traguardo. Gli ultimi chilometri della corsa sono molto insidiosi, ci saranno curve abbastanza nette anche fino a 90° e a 400 metri dall’arrivo c’è una chicane a “s” dove il gruppo deve stare molto attento a non commettere errori per evitare cadute e quindi rovinare la gara agli “addetti ai lavori”. L’orario della partenza della corsa è previsto per le 12.45 (ora italiana) mentre l’arrivo a Dublino è stato calcolato per le 17.00 – 17.30 (ora italiana).

I FAVORITI – Anche oggi, data la tappa pianeggiante, il favorito numero 1 in assoluto è Marcel Kittel, ma dovrà vedersi bene dai suoi principali rivali che sono: Nacer Bouhanni, Ben Swift, Tyler Farrar, ma anche la stessa Maglia Rosa. Le speranze italiane sono affidate tutte nelle gambe di Elia Viviani e Giacomo Nizzolo.

Luca Parenti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *