Massimiliano Riverso
1 Comment

Inter-Lazio 4-1: tutte le emozioni e le immagini del Zanetti Day

Inter-Lazio 4-1: tutte le emozioni e le immagini del Zanetti Day
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

“Avevo meno di 16 anni quando un giocatore dalla capigliatura improbabile approdava ad Appiano Gentile con un altro sconosciuto argentino che nulla ha lasciato alla causa nerazzurra. Ero scettico anche perché ai tempi il club e i risultati conseguiti erano da barzelletta del calcio italiano. Ma mai nessun acquisto fu così azzeccato come quello de ‘El Tractor’, un grande uomo, un professionista, un campione. Non vorrei essere tedioso a ricordare tutta la carriera di ‘Pupi’ in nerazzurro, ma ho ancora i brividi a pensare al giorno in cui sollevò al Santiago Bernabeu quella coppa che per molti tifosi nerazzurri era una chimera. La Scala del Calcio saluta uno dei più grandi che abbia mai calcato il prato del Giuseppe Meazza, e con il fischio di questa anonima Inter-Lazio un velo di tristezza scende su tutti noi (perdonate il mio non essere imparziale) e su tutti coloro che hanno sofferto e gioito con quel grande uomo chiamato Javier Zanetti”.

@MassiRiverso

Rivivi tutte le emozioni di Inter-Lazio 4-1

L’Inter batte 4-1 la Lazio e certifica la qualificazione in Europa League, salutando nel migliore dei modi Zanetti e Milito.

Tre minuti di recupero.

88′ – Kovacic, migliore in campo, continua a dettare i ritmi del gioco nerazzurro.

84′ – Esce Felipe Anderson, autore di una buona partita, entra il “Primavera” Joseph Minala.

80′ – Break di Kovacic e palla ad Hernanes che sigla la rete dell’ex con un sinistro millimetrico dai 20 metri. Inter-Lazio 4-1
* Mateo Kovacic è l’unico giocatore di questo campionato ad aver realizzato tre assist in una singola partita. Ne aveva confezionati due nelle 43 gare precedenti in Serie A.

76′ – Samir come Batman. Doppio intervento di Handanovic sulle conclusioni da fuori di Candreva e Anderson. Nerazzurri in difficoltà.
* Handanovic ha già fatto 8 parate questa sera contro la Lazio – un record per il portiere in questo campionato.

74′ – Ultimo cambio per l’Inter. Mazzarri dà nuova linfa alla mediana: Sliti Taider per Kuzmanovic.

73′ – Miracolo di Handanovic su tiro di Felipe Anderson deviato da Rolando.

71′ – Biglia recupera palla a centrocampo, allarga per Candreva che centra a favore di Keita, tiro svirgolato da ottima posizione. 70′ – Reja aumenta il peso offensivo togliendo Onazi ed inserendo Candreva. 68′ – Occasione Lazio. Doppio passo di Keita e sinistro da posizione angolata, Handanovic salva sul primo palo. 64′ – Applausi per Palacio, autore di un’altra prova maiuscola, applausi per Diego Milito, anche lui all’ultima a San Siro.

62′ – L’Inter in controllo mantiene il possesso rallentando i ritmi.

60′ – Azione personale di Anderson che si accentra ma di sinistro non impensierisce Handanovic. 55′ – Zanetti in una giocata delle sue: percussione palla al piede sulla fascia, applausi dagli spalti di San Siro.

54′ –  Occasione LazioDalla bandierina, ancora Biava di testa a colpo sicuro, miracolo di Handanovic che riesce a deviare lateralmente.

52′ – Ovazione per l’ingresso di Javier Zanetti, gli lascia il posto Jonathan.

Inizia la ripresa. Rimane negli spogliatoi Álvaro González, Reja inserisce subito Cristian Ledesma. 45′ – Finisce il primo tempo, senza recupero. A San Siro Inter avanti per 3 a 1: Icardi e due reti di Palacio scavano un baratro dopo il vantaggio di Biava. 42′ – L’Inter rischia di dilagare. Nagatomo sfonda spesso sulla sinistra, tiro deviato da Gonzales che sbatte sull’esterno della rete. 39′ – Zanetti si alza dalla panchina per iniziare il riscaldamento. 38′ – Nagatomo dalla sinistra, Icardi lascia proseguire, Palacio in anticipo su Cana fredda Berisha e corre ad abbracciare Zanetti. Inter-Lazio 3-1

34′ – Altra magia di Kovacic, filtrante perfetto per Icardi che di piatto non sbaglia a tu per tu con Berisha. Inter-Lazio 2-1.

32′ – Palacio, con tenacia, ruba palla in area a Cana e serve Hernanes al limite, anticipato però da Anderson.

31′ – Cross di Nagatomo, Biava fa buona guardia sul primo palo, allontanando di testa.

30′ – Ammonito Palacio per fallo su Pereirinha. Rodrigo era diffidato, salterà la trasferta di Verona col Chievo

26 – Keita lascia sul posto Samuel, tiro cross dal fondo che taglia tutta l’area senza che nessun compagno riesca nel tap-in.

24′ – Occasione LazioKeita impegna il portiere nerazzurro con un destro potente dal limite. Poi ci prova anche Onazi, blocca Handanovic.

22′ – Punizione dalla trequarti per l’Inter, batte Hernanes, troppo lunga per Palacio.

17′ – Klose e Keita provano a duettare al limite, Rolando interviene e spazza.

12′ – Inter vicina al vantaggio. Ancora Nagatomo, questa volta si accentra e scarica il destro, Berisha non perfetto, si salva in angolo.

7′ – Botta e rispostaAzione personale di Kovacic, palla dentro per Palacio che la tocca oltre Berisha. 1-1!

4 – Hernanes ci prova dai 25 metri, sinistro potente che si spegne a lato.

2′ – Lazio in vantaggio. Da angolo, Cana tutto solo sul secondo palo indirizza di testa verso la porta, Biava da due passi la mette dentro.

Sta per iniziare Inter-Lazio: ultima di un commosso Zanetti a San Siro; biancocelesti con il 3-4-3, Klose sarà affiancato dai giovani Anderson e Keita.

Formazioni Ufficiali Inter-Lazio

Inter (3-5-2): Handanovic; Ranocchia, Samuel, Rolando; Jonathan, Hernanes, Kuzmanovic, Kovacic, Nagatomo; Icardi, Palacio. A disposizione: Castellazzi, Carrizo, Zanetti, Andreolli, Campagnaro, D’Ambrosio, Alvarez, Guarin, Taider, Botta, Milito. Allenatore: Mazzarri. Lazio (3-4-3): Berisha; Biava, Cana, Dias; Gonzales, Onazi, Biglia, Pereirinha; Keita, Felipe Anderson; Klose.

Share Button

One Response to Inter-Lazio 4-1: tutte le emozioni e le immagini del Zanetti Day

  1. luigi 10 maggio 2014 at 22:01

    Capitano Zanetti,rimani all’INTER per trasmettere ai giovani la grinta e l’Amore per la nostra Grande Inter…..TORNA GRANDE,INTER ….TORNA,.GRANDE INTER

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *