Raffaele Caiffa
No Comments

Playoff Nba: Miami ingrana la sesta, Brooklyn sotto 2-0 | Highlights

Miami inarrestabile, Lebron ne fa 22 e inanella la sesta vittoria consecutiva nei playoff per gli Heat. I Nets, traditi da un opaco Williams, perdono 94-82

Playoff Nba: Miami ingrana la sesta, Brooklyn sotto 2-0 | Highlights
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Miami inarrestabile, Lebron ne fa 22 e inanella la sesta vittoria consecutiva nei playoff per gli Heat, i Nets, traditi da un opaco Williams, soffrono ancora una volta l a fisicità di Miami restando ancora sotto i 90 punti.

Miami Heat-Brooklyn Nets 94-82 (2-0 nella serie)

Gara 2 nella semifinale di Estern conference per Lebron James e company, gli Heat sono chiamati a bissare il successo della partita precedente all’American Airlines Arena prima che la serie si sposti a Brooklyn.
Miami inizia male, mancano le misure in campo e la squadra di coach Spoelstra sbaglia tantissimo fallendo i primi 5 possessi e realizzando solo una tripla su 8 nel primo quarto e chiudendo con il 33% dal campo. I Nets rispondono mettendo il 58% con una triplasu 4. Prima frazione di gioco caratterizzata dunque dai tanti errori degli Heat che chiudono 15-21 dopo tripla dall’angolo di Teletovic. Il giocatore bosniaco centra il bresaglio da 3 nuovamente dall’angolo, poi centrale da oltre 8 metri, poi ancora dall’angolo sinistro, poi quello destro, il numero 33 di Brooklyn ne mette 15 nei primi 24′ di gioco. Lebron James decide di prendere in mano il gioco e la sfera,allora incursione laterale, cambio mano e dritti a canestro per quelli che saranno 2 di 8 punti consecutivi del n.6 di Miami. si va a riposo negli spogliatoi con Miami che tira con il 66% e i Nets che chiudono con il 43%. La gara è in totale equilibrio con gli ospiti in vantaggio per 45-46.

Nel terzo quarto Garnett sigla il suo primo canestro della serie, gli Heats non riescono a prendere il largo fino a quando Allen riceve e salta trovando la giusta coordinazione per la tripla del 64-61 in favore di Miami. lo Shuttlesworth di Spike Lee trova un altro canestro lottando a rimbalzo dopo un suo stesso errore errore. Nel terzo quarto gli Heat cambiano intensità, difendono meglio e attaccano più ordinati, nel quarto periodo Wade sfrutta la falla difensiva dei Nets per servire ad Allen la bomba dell’ 85-77. parziale di 8-0 Heat. Time out e la mano di Erik Spoelstra si vede quando Miami lotta a rimbalzo eseguendo le direttive del proprio allenatore, possesso con +8 e 130 secondi da giocare, la fine non può essere che una: Wade centrale per Lebron libero sottocanestro muovendosi alle spalle della torre dei Nets, canestro che vale il +10 e gara 2 ipotecata a 2 minuti dalla fine. La partita finisce 94-82 per i padroni di casa che conquistano la sesta vittoria consecutiva, tengono Brooklyn nuovamente sotto i 90 punti e continuano ad esser el’unica squadra imbattuta nei playoff.

MIAMI: James 22; Bosh 18, Wade 14, 7 assist, 7 rimbalzi, Allen 13, 8 rimbalzi, Chalmers 11, Lewis 6, Cole 5, Battier 3, Andersen 2.
BROOKLYN: Teletovic 20, Livingstone 15, Johnson 13, Pierce 13, Thornton 10, Anderson 5, Garnett 4, 12 rimbalzi, Plumlee 2.

[youtube]http://youtu.be/d17QUtv-opY[/youtube]

PAGELLE MIAMI:

L.James 7,5: 50% per lui con 22 punti (9/18), mancano le triple (0-3) ma così come gara 1, King Lebron potrebbe non scomodarsi dalla lunga distanza quando basterebbe far valere il fisico, in corsa o in salto è un treno che non fa fermate.

Bosh 7: sta tirando fuori il carattere uscendo da gara 2 con 7/13 dalcampo, prezioso anche sottocanestro e decisivo per l’allungo del +10.

Wade 6.5: dirige il gioco sapientemente,per lui 7 assist e 14 punti, manca la precisione con 4/11 ma è perfetto dai liberi chiudendo con 6/6.

Allen 7: 13 punti per Ray, inizia male “da lontano”, poi chiude con 3/5 da 3 e 5/8 totali. 28 minuti di grande intensità e concentrazione, le sue triple spaccano il match.

Chalmers 6,5: si sta ritagliando il suo spazio e mette a segno 11 punti condendo il tutto con 5 assist, per lui 2 triple su 3, prezioso.

PAGELLE BROOKLYN:

Teletovic 7,5: 6/9 da 3, la palma come miglior tiratore dalla distanza oggi la vince lui, 20 punti con 7/12 dal campo, lui ci mette la precisione, ma non basta ai Nets.

Livingsotn 6,5: 6/9 totali e 3 assist, 15 punti alla causa di Brooklyn, fa il suo egregiamente.

Johnson 6: le triple oggi non vanno (0/4), ma 13 punti li infila comunque con 6/14. leggermente sottotono.

Pierce 5,5: precisione che manca, 2/4 da 3 ma 5/11 totali, come gara 1 non trova spazi chiuso alla grande dalla difesa di Miami.

Williams 4: il grande assente. per lui zero punti con 0/9 dal campo. Avete capito bene, non lo sottolineamo per il rispetto dovuto ad un giocatore del suo rango. Gara storta.

STELLE A CONFRONTO – James continua a mietere vittime, a nulla possono Garnett e chiunque si pari dinnanzi a lui è destinato a cadere, 22 punti per lui, sbaglia da 3 ma da dentro l’area è come sempre incontenibile, Pierce non riesce a stargli dietro consumando energie preziose che peseranno sulla propria prrestazione in dfase di realizzazione. Garnett ancora male, per lui solo rimbalzi e punti niente o quasi, Bosh lo sovrasta per realizzazioni e personalità vincendo anche il duello con Plumlee. Wade stravince la sfida con Williams che sarà chiamato a riscattare questa pessima prestazione in gara 3. Allen è prezioso con i giochi da 3 punti ma oggi Teletovic è ineguagliabile.

MVP SPORTCAFE24: LeBron James.

Raffaele Caiffa

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *