Luca Parenti
No Comments

The Amazing Spider-Man 2: Il potere di Electro

Secondo capitolo della fortunatissima saga diretta da Marc Webb, che narra il “riavvio” della precedente trilogia sull’Uomo Ragno.

The Amazing Spider-Man 2: Il potere di Electro
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

E’ uscito il 23 aprile in Italia il secondo episodio di The Amazing Spider-Man, dal titolo “Il potere di Electro”. Nel primo capitolo si narrava di come Peter Parker è diventato a tutti gli effetti l’Uomo Ragno. Affidato agli zii paterni, Peter vive una adolescenza molto turbata e un giorno durante una gita scolastica in un laboratorio viene morsicato da un ragno geneticamente modificato. Da quel momento deve convivere con dei poteri molto particolari.

The Amazing Spider-Man 2

The Amazing Spider-Man 2

In The Amazing Spider-Man 2: Il potere di Electro, Peter continua la sua lotta quotidiana contro il crimine, ma un giorno dopo aver salvato Max Dillon (impiegato della Oscorp)  gli appare in una visione il Capitano George Stacy che gli ricorda di lasciare fuori dalla sua doppia vita la sua fidanzata Gwen, e dopo una serata di festa decide quindi di lasciarla. Intanto Harry Osborn torna a Manhattan per trovare suo padre Norman che ormai è sul punto di morire spiegandogli che la sua è una malattia ereditaria, e prima di passare a miglior vita gli lascia un apparecchio contenente “il lavoro di una vita”. Col passare del tempo si scopre che Max è un impiegato all’impianto elettrico della Oscorp ed è ossessionato da Spider-Man; un giorno cade in una vasca piena di anguille elettriche geneticamente modificate, venendo tramutato in un concentrato di elettricità. Parker e Gwen un giorno si incontrano e decidono di rimanere amici, durante la loro conversazione però Max scatena la sua ira e decide di bruciare tutto quello che li circonda. Spider-Man riesce fortunatamente a fermarlo e a riportarlo alla Ravencroft Institute, dove si autoproclama Electro.

Harry, inizia lentamente ad ammalarsi, e siccome tutti i campioni sono stati distrutti durante l’incidente del dottor Connors, l’unico modo per salvarsi è cercare di “prendere” il sangue di Spider-Man. Per questo motivo chiede aiuto a Peter, ma lui gli nega la sua collaborazione, ma la sua assistente Felicia gli dice che il veleno dei ragni è tenuto segreto in una parte del palazzo Osborn; mentre prova ad entrare tramite la conoscenza di file segreti viene incastrato da Donald Menken e viene licenziato. L’ultima possibilità che gli rimane è di fare un patto con Electro, in cambio della sua liberazione potrà uccidere Spider-Man.

Un finale tutto da vivere con il fiato alla gola, e siamo solo al secondo capitolo di una saga che promette forte incassi al botteghino anche per l’offerta a prezzo ridotto che è partita l’8 maggio in tutti i cinema italiani.

Luca Parenti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *