Matteo De Angelis

Milan, il ritorno del Principe

Milan, il ritorno del Principe
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

MILANO, 22 MARZO – Dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia subita martedì ad opera della Juventus, il Milan è tornato ad allenarsi a Milanello in vista della sfida di sabato contro la Roma di Luis Enrique. Può sorridere Allegri dato che l’infermeria rossonera è sempre meno affollata: si sono finalmente rivisti in campo Nesta, Merkel e Boateng mentre Van Bommel e Ambrosini hanno effettuato una seduta differenziata. Solo corsa per Robinho.

Il Milan è arrivato al momento clou della stagione. Sabato c’è la sfida con la Roma, poi il doppio confronto nell’arco di una settimana contro il Barcellona di Guardiola. Per questo motivo è di vitale importanza il recupero di pedine fondamentali per il gioco della squadra rossonera, uno su tutti quello di Boateng. Il calciatore tedesco naturalizzato ghanese quest’anno ha collezionato 18 presenze mettendo a segno 8 reti, ma è stato spesso vittima di infortuni che lo hanno tenuto per qualche tempo lontano dai campi di gioco. Finalmente ora sembra arrivato il momento di vederlo nuovamente in azione per la felicità di tutti i tifosi rossoneri che credono fortemente nel talento del loro trequartista.

[smartads]

Il giocatore, 185 cm per 86 kg, è dotato di un fisico eccezionale al quale unisce un’ ottima tecnica individuale ed è stato fin da subito apprezzato per le sue qualità da tutto l’ambiente rossonero, soprattutto dall’allenatore Massimiliano Allegri che ha creduto fortemente in lui e lo ha utilizzato con costanza. Quest’anno la stagione si era aperta nel migliore dei modi, con la vittoria della Supercoppa Italiana a Pechino anche grazie ad una sua rete. Poi il primo gol in Champions con la maglia rossonera contro il Bate Borisov e, appena quattro giorni dopo, la sua prima tripletta della carriera, al Lecce. L’infortunio rimediato nel derby contro l’Inter ha tenuto il Boa lontano dai campi per un mese, prima di vederlo rientrare, e festeggiare con un gol, nella partita con l‘Arsenal vinta dal Milan per 4-0.

Poi di nuovo un infortunio, nuovo stop di un mese. Ora finalmente sembra che il Principe di Milano si sia ripreso e possa tornare in campo per dare una mano ai suoi compagni. Perché il Milan è ancora in corsa in Campionato e in Champions League e sembra quindi necessario il recupero di un calciatore di così importante valore.  E chissà che Allegri non voglia rilanciare Boateng già da Sabato per riabituarlo ai toni delle grandi sfide in vista del Barcellona.

a cura di Matteo De Angelis 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *