Simone Gianfriddo
No Comments

Nba: King James ha abdicato, è Kevin Durant il nuovo Mvp (VIDEO)

Kevin Durant è il nuovo Mvp Nba come da pronostico. La stella dei Thunder succede così a Lebron James, vincitore del premio nelle ultime due stagioni

Nba: King James ha abdicato, è Kevin Durant il nuovo Mvp (VIDEO)
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Come tutti si aspettavano Kevin Durant vince nettamente il premio di Mvp Nba, sbaragliando la concorrenza di Lebron James e Blake Griffin. Una stagione da sogno per KD35 ed  i tifosi di Oklahoma City, i quali sperano che il momento magico della loro stella si protragga anche nei Playoff.

STOP ALL’ ETERNO SECONDO – Finalmente ce l’ha fatta; Kevin Durant è il nuovo M.V.P della Lega. Dopo sette stagioni in Nba, il fuoriclasse di Washington D.C si è tolto di dosso l’etichetta di eterno secondo vincendo senza discussioni  il riconoscimento personale più importante della stagione. L’ala di OKC ha così messo fine all’egemonia di King James che durava da 2 anni consecutivi; 32.0 punti (50,3% dal campo) , 5° titolo di cannoniere della Lega, 7.4 rimbalzi e 5.4 assist i media con season-high di punti fissato a quota 54 punti il 17 gennaio contro Golden State, hanno permesso a KD di ottenere 119 voti (su 125 disponibili) per un totale di 1232. Medaglia d’argento per Lebron James (891 punti), terzo Blake Griffin (434 punti).

UN GENNAIO DA E.T – Buona parte di questo successo  è stato sicuramente costruito da Kevin Durant nel mese di gennaio: si parte con i 48 punti rifilati ai malcapitati TWolves il 4, per poi metterne altri 48 due gare dopo contro gli Utah Jazz. Arrivano quindi il career high sopracitato al cospetto dei Golden State Warriors, e i 46 contro Portland. Se tutto questo può  già apparire sovrumano, ecco servita una triple double da 32 punti, 14 punti e 10 assist ai danni dei poveri Sixers.

Naturalmente anche successivamente al primo mese dell’anno le cose non sono andate molto diversamente. Ricordiamo allora anche i 51 punti contro i Toronto Raptors il 21 di Marzo con game winning da 3  incorporato a 1,7” dalla sirena del  secondo overtime del match , e i 21 punti dei 42 totali nell’ultimo quarto contro i Pistons, nella gara che ha di fatto consolidato il secondo posto ad Ovest dei suoi Thunder.

MEGLIO DI JORDAN – La ciliegina sulla torta di questa stagione indimenticabile, Kevin Durant l’ha messa  battendo addirittura  il record di sua Maestà Michael Jordan come partite consecutive concluse con più di 25 punti messi a referto. Il numero 35 di OKC ha collezionato 41 gare sopra i 25 (terza striscia più lunga  della storia Nba), cancellando quella di M.J (40) datata 1986-1987, la più lunga tra l’altro degli ultimi 40 anni.

I numeri e le statistiche parlano chiaro; Kevin Durant è stato il migliore di tutti, con o senza il fedele compagno Westbrook ( durante l’infortunio del Play ex U.C.L.A, KD ha trascinato i Thunder con 20 vittorie e 7 sconfitte, mantenendo una media di 35 punti e 6,3 assist per gara). Non ci resta quindi che unirci alle congratulazioni e sperare che questo fuoriclasse cristallino possa deliziare i palati di tutto l’intero mondo sportivo per ancora molto tempo.

[youtube]http://youtu.be/UvKDw-EkfYg[/youtube]

Simone Gianfriddo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *