Pietro Tola
No Comments

Nba, Golden State: licenziato Mark Jackson, Kerr o Van Gundy per la successione

I Golden State Warriors licenziano Mark Jackson. Kerr, Van Gundy e Hollins in lizza per la successione con favorito il primo. Per Jackson ci sono i Lakers?

Nba, Golden State: licenziato Mark Jackson, Kerr o Van Gundy per la successione
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Steve Kerr

Steve Kerr possibile nuovo coach dei Golden State Warriors

Fired, licenziato. Mark Jackson non è più l’allenatore dei Golden State Warriors. L’annuncio è arrivato dal general manager della squadra californiana Bob Myers che ha ringraziato l’ex giocatore degli Indiana Pacers “per averci aiutato a migliorare la squadra rispetto a quasi 36 mesi fa. E’ stata una decisione difficile ma in questo momento è meglio muoversi in un’altra direzione“.

L’ex allenatore di Curry e compagni ha rilasciato una dichiarazione alla Espn in cui rivolgendosi ai Warriors dice “grazie per l’opportunità che mi avete dato, grazie ai fans per tutto il vostro appoggio, grazie ai miei giocatori, che adoro. Ci siamo trovati benissimo insieme, non posso che augurarvi il meglio. Che Dio vi benedica“.

In cima alla lista del next one per la panchina dei GS ci sono Steve Kerr e Jeff Van Gundy con l’ex guardia dei Bulls favorito sia dal suo vecchio coach Phil Jackson (nuovo proprietario dei Knicks), che lo farebbe partire volentieri che dall’amicizia con il proprietario dei Warriors Joe Lacob con cui ha lavorato a Phoenix. Secondo la Espn nei prossimi giorni verrà contattato anche l’ex coach dei Grizzlies, Lionel Hollins.

Jackson verrà ricordato come l’allenatore che ha riportato i Warriors ai playoff 17 anni dopo Don Nelson (1992) e per giunta alla sua prima stagione in panchina. Con lui i Warriors hanno ripreso a vincere, record di 47-35 e secondo turno dei playoff nella scorsa stagione, fuori al primo turno (con i Clippers) dopo un ottimo 51-31 nella regular season appena conclusa. Jackson saluta Golden State con 121 vittorie e 109 sconfitte ma potrebbe non lasciare la California. Nell’immediato futuro del coach infatti potrebbe esserci la panchina dei Los Angeles Lakers, che secondo Dave McMenamin di Espn Los Angeles starebbero pensando a lui per la prossima stagione.

Pietro Tola

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *