Enrico Cunego
No Comments

Playoff Nba: Indiana risorge, Hawks battuti e serie vinta! | Highlights

Nba: Nella decisiva gara 7 i Pacers battono dei degni avversari grazie a super Paul George e un ritrovato Roy Hibbert. Semifinale con Washington

Playoff Nba: Indiana risorge, Hawks battuti e serie vinta! | Highlights
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Eccoci arrivati alla partita epilogo di questa entusiasmante serie di Playoff Nba. Per Indiana l’incredibile occasione di aggiudicarsi la serie dopo un’avventura di piena sofferenza in cui spicca la disastrosa gara 5, con gli Hawks capaci di arrivare addirittura a 30 punti di vantaggio. Dall’altra parte la squadra di Atlanta si deve mangiare le mani per essersi fatta rimontare in gara 6, consentendo quindi ai Pacers di giocare l’ultima e fondamentale partita in quel di Indianapolis.

Indiana Pacers-Atlanta Hawks 92-80 (Indiana vince la serie 4-3)

 La partenza è all’insegna dell’equilibrio, con Atlanta che alla fine chiude con un risicato vantaggio di 24-23. Nel secondo quarto i Pacers prendono il largo grazie ad un entusiasmante Paul George, il vero leadere della squadra ed autore della miglior prestazione play-off in carriera: 30 punti, 3 assist ed 11 rimbalzi. Al suo fianco c’è un grande Lance Stephenson da 19 punti, 5 assist e ben 14 rimbalzi, il quale offre giocate d’alta classe esaltando il ritrovato sostegno del pubblico della FieldHouse Arena. Gli Hawks, invece, soffrono una pessima serata al tiro da 3, con sole 11 realizzazioni su 37 tentativi. Come è prevedibile, 5 di queste arrivano dallo specialista Kyle Korver, migliore dei suoi con 19 punti e 3 rimbalzi. Agli Hawks non bastano nemmeno i 16 punti di Jeff Teague ed i 15 con 17 rimbalzi di Paul Millsap, anche perchè dall’altra parte tutto gira per il verso giusto, dato che addirittura spicca un ritrovato Roy Hibbert, che in 30 minuti contribuisce alla vittoria dei suoi con 13 punti e 7 rimbalzi. La partita scorre così verso la parte dei Pacers, i quali calano per poco nel terzo periodo prima di riprendersi per creare l’allungo decisivo che consegna a coach Vogel il passaggio del turno. Ora all’orizzonte i Washington Wizards, compagine solida capace di sbarazzarsi degli Chicago Bulls con un netto 4-1. Ma per i Pacers il periodo buio può essere alle spalle, ci sarà da divertirsi. Per quanto riguarda Atlanta, i ragazzi di coach Budenholzer escono a testa altissima. Dopo una stagione regolare con record negativo l’aver fatto soffrire in questa maniera i campioni della Eastern Conference è un risultato eccellente. Quanti ripianti però per le due sconfitte patite alla Philips Arena.

Indiana Pacers: George 30 punti, Stephenson 19 Assist: Stephenson 5 Rimbalzi: Stephenson 14

Atlanta Hawks: Korver 19 punti, Teague 16 Assist: Mack 7 Rimbalzi: Millsap 17

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=UVyYp3l2l7U[/youtube]

PAGELLE – Decisiva la prestazione di Paul George (9), il quale si carica sulle spalle la squadra portandola al successo. Eccellente anche la prova di Lance Stephenson (8,5), sempre più giocatore da caratura di “big” della Lega e capace di offrire canestri ed azioni spettacolari per tutto l’arco della gara. Ottimo anche l’apporto di Grant Hill (7,5), il quale totalizza 15 punti, 4 assist e 5 rimbalzi giocando 43 minuti e 38 secondi, il più presente sul parquet per i Pacers. In secondo piano rispetto alla grandiosa gara 6 è David West (6,5), poco preciso al tiro ma fondamentale in zona rimbalzo (13 portati a casa). Chiudiamo per quanto riguarda Indiana con la resurrezione di Roy Hibbert (7), il quale in 30 minuti fa vedere molto di più rispetto a quanto fatto vedere nell precedenti 6 gare, dove in totale aveva realizzato la miseria di 30 punti. Solo stanotte ne sono arrivati 13. Le sorti dei Pacers devono passare anche per le sue mani. Dall’altra parte il migliore è Kyle Korver (7), il quale si dimostra miglior realizzatore dei suoi cercandoli di tenere a galla. Buona ma non eccellente la prova di Jeff Teague (6,5) così come quella di Paul Millsap (6,5), come al solito dominatore sotto canestro con 17 rimbalzi ma assolutamente impreciso al tiro (6 su 21). Buone le prove di Mike Scott e Shelvey Mack (6,5 ad entrambi), con il secondo leader per quanto riguarda gli assist. Insufficiente la prova di DeMarre Carroll (5), che in 29 minuti registra un pessimo 1 su 7 al tiro. Male anche Pero Antic (5), che registra solo 1 assist e 4 rimbalzi in 20 minuti di gioc, soffrendo molto la classe di George e Stephenson

LE STELLE – Prestazione da autentico leader quella di Paul George, che ora cercherà di trascinare i suoi verso la finale dei Eastern Conference. Stellare anche la prestazione di Lance Stepheson, mentre ci sono segnali di incoraggiamento da parte di un (si spera) ritrovato Roy Hibbert. Per gli Hawks i milgiori realizzatori sono i 3 migliori giocatori: Korver, Teague e Millsap. Ma porprio al tiro la serata non è delle migliori, con troppi tentativi e davvero poche realizzazioni in confronto.

MVP – Tra Lance Stephenson e Paul George premiamo alla fine quest’ultimo, il quale si è dimostrato il vero punto di forza dei Pacers per tutto l’arco dei play-off. Sempre pronto ad offrire aiuto ai propri compagni, non ha mai mollato ed alla fine è riuscito a portare i suoi alla semifinale di Eastern Conference nonostante i mille problemi. Ora il peggio potrebbe essere passato e forse Paul George potrà finalmente esplodere in tutta la propria forza.

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *