Raffaele Caiffa
No Comments

Playoff Nba: Okc vince e convince, Memphis fuori | Highlights

Oklahoma vince Gara 7 davanti al proprio pubblico, finisce 120-109 contro i Memphis Grizzlies. Durant e Westbrook protagonisti di una partita perfetta

Playoff Nba: Okc vince e convince, Memphis fuori | Highlights
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Okc fa suo il primo turno di Playoff Nba, sconfiggendo nella decisiva Gara 7 i Memphis Grizzlies. Durant e compagni attendono ora la vincente di Clippers-Warriors.

Oklahoma City Thunder-Memphis Grizzlies 120-109 (Okc vince la serie 4-3)

Memphis affronta gara 7senza Randolph, squalificato per il pugno ad Adams. Coach Joerger allora propone il quintetto iniziale con Miller ed Allen alle spalle di Gasol, Lee e Conley; nelle fila di Okc cambio iniziale: dentro Butler per Sefolosha.

Il primo quarto ha un ritmo elevatissimo, con Oklahoma che parte bene per poi chiudere sotto 36-27 dopo il 57% dal campo dei Grizzlies. Nel secondo quarto sale in cattedra Durant: il n.35 mette 21 punti in 24 minuti con 7/12 dal campo (3 triple). Memphis diminuisce la precisione a canestro toccando il 39% nel secondo parziale, Durant e Butler ne approfittano piazzando due triple che portano i Thunder in vantaggio su 51-50.
Nel terzo parziale i Thunder prendono il largo raggiungendo il +14 sulle ali dell’entusiasmo. Memphis subisce il colpo, cerca la reazione con Gasol e Conley, che si fanno vedere in attacco piazzando il 78-69, ma sono respinti da 2 triple “quoziente difficoltà 9” di Fisher e Westbrook, che trovano il bersaglio grosso in difficoltà estreme.
La sirena che sancisce la fine del 3° parziale arriva sul 94-81, dopo un quarto fe-no-me-na-le di Oklahoma, che piazza il 76% dal campo (5 triple su 7).

Nell’ultimo parziale le squadre si avvicendano a canestro, ma Okc ha un ritmo completamente diverso: i giocatori di coach Brooks corrono il doppio dei Grizzlies, l’impressione è che a Memphis manchi proprio l’atletismo e la fisicità proposta nelle precedenti uscite. Okc tocca i 100punti a 10′ dalla fine, a 7′ dal termine il vantaggio Oklahoma è di 20 punti con Russell Westbrook che ha già messo a referto la tripla doppia con 24 punti 10 rimbalzi e 13 assist. Durant sembra aver scacciato i fantasmi di gara 4 e gara 5, Butler e Adams si comportano egregiamente quando vengono chiamati in causa. R.Jackson decide di partecipare alla festa con una schiacciata ed una tripla: 120-100 e partita chiusa. negli ultimi minuti si vedono in campo le seconde linee dei due team.

Okc vince gara 7 dopo una serie combattutissima contro Memphis, che ha quasi sfiorato l’impresa di buttare fuori al primo turno una delle squadre favorite per la corsa al titolo. Oklahoma vince 120-109 con il 61% di realizzazioni dal campo e trovando (finalmente) 11 triple su 19, i Thunder affronteranno la vincente fra Clippers e Golden State. Una cosa è certa: Durant e Westbrook sono tornati vincendo alla grande e lanciando un forte segnale a tutte le pretendenti al titolo.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=F_OdzsVYrP8[/youtube]

LE PAGELLE –

Oklahoma:
Durant: (8,5) torna finalmente il K.D. di regular season, 33 punti con 12/18 e le
tanto attese triple (5/5), con i 2 assist e gli 8 rimbalzi incornicia una prova degna
di lode.

Westbrook: (8,5) trascina i suoi alla vittoria, smista ben 16 assist e realizza
27punti (19/16) e 10 rimbalzi, si è sentito il cambio di passo dopo lo svantaggio
nella serie, reazione da campione.

Jackson: (8) l’arma in più di Okc, il “sesto” di coach Brooks confeziona 16 punti in
26 minuti con 5/6 dal campo e 2 triple su 3. sta compiendo il salto di qualitò che gli
si chiedeva.

Butler: (7) sigla 15 punti, mette solo una tripla su 15 ma il suo movimento spesso
serve a liberare la corsia per Westbrook, impensierisce la difesa avversaria solo
con la sua presenza.

Ibaka: (6,5) un po’ in ombra ma solo per la grande prestazione dei 2 fenomeni di
Okc e la scarsa propensione nel difendere dei Thunder che la buttano sul
ritmo,per lui 12 punti con 6/8 dal campo.

Memphis:
Conley: (6,5) le sue sono le uniche statistiche decenti dopo la brutta gara dei
Grizzlies, 20 punti con 9 assist e 5 rimbalzi, ma non può nulla contro l’atletismo di
Oklahoma.

Gasol:(5,5) mancano Randolph la difesa e l’attacco gravano quasi esclusivamente
su di lui, non regge in entrambi i fronti con 7/20 dal campo e solo 2 rimbalzi.

Lee: (6) prova a scuotere i suoi con le triple, ci riesce solo 2 volte su 5, 16 punti con
5/10 in 37 minuti per lui,

Allen: (5,5) lavoro fisico ma nell’area ne mette 4/11 e in difesa non regge i duelli
con i Thunder. gara sottotono come tutti i suoi compagni.

STELLE A CONFRONTO:

Manca Randolph e i Grizzlies quasi sono impotenti dinanzi a Durant e Westbrook. Memphis non sostiene il ritmo dei 2 tenori di Okc, Gasol gioca 41 minuti in cui viene sovrastato in attacco e in difesa. Il reparto arretrato di entrambe le squadre (Perkins, Gasol, Ibaka, Allen) non gioca una gara ottimale dal punto di vista della tattica e del contenimento (il punteggio finale ne è la prova), la differenza lo fa il ritmo elevato ed i tiri da 3 di Oklahoma. Conley prova a tenere il passo ma si perde per strada, Miller dopo la buona prova nelle ultime gare svanisce non trovando spazio.

MVP SPORTCAFE24: KEVIN DURANT

Raffaele Caiffa

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *