Enrico Cunego
No Comments

Playoff Nba: risorge Indiana, si va a gara 7 contro gli Hawks | Highlights

I Pacers riescono a sopravvivere a gara 6 grazie a Paul George e David West ed ora si giocheranno tutto in gara 7 ad Indianapolis. Hawks rimontati nel finale.

Playoff Nba: risorge Indiana, si va a gara 7 contro gli Hawks | Highlights
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Erano chiamati a non fallire i Pacers, che ad Atlanta in gara -6 si giocavano tutte le rimanenti possibilità di passaggio del turno. Dall’altra parte, invece, occasione d’oro per gli Hawks, i quali hanno la possibilità di essere la quarta ottava classificata di una Conference ad eliminarne la vincitrice al primo turno di play-off

ATLANTA HAWKS-INDIANA PACERS 88-95 (3-3 nella serie)

Partita quindi non adatta ai deboli di cuore, quella della Philips Arena. Sono gli Hawks a partire meglio grazie ad un +10 di inizio gara, con i Pacers che sono costretti a ridisegnare la formazione anche perchè il disastroso Roy Hibbert commette già 2 falli e viene mandato fuori da coach Vogel (solo 12 minuti per il centro di origine giamaicana). Al suo posto ecco il francese Ian Mahinmi, che in 23 minuti non segna alcun punto ma riesce a portare a casa 6 rimbalzi e 2 stoppate. Importante anche l’entrata in campo di Copeland, che permette di spostare al centro David West, MVP della gara con 24 punti, 6 assist ed 11 rimbalzi fondamentali per il successo finale. Indiana, sotto gli occhi sempre vigili di Larry Bird, reagisce e tra primo e secondo quarto piazza un parziale di 12-2 che consente alla franchigia di Indianapolis di scappare a +9 a metà del terzo periodo. Ma a quel punto si scatena Jeff Teague (miglior marcatore con 29 punti), che guida i suoi ad un parziale di 13-3 che porta i suoi ad un esaltante 84-79 a 3’15” dalla fine. Sembra essere arrivati all’epilogo della serie e l’atmosfera alla Philips Arena è euforica. Ma Teague e compagni non avevano ancora fatto i conti con David West, che firma 12 punti solo nell’ultimo periodo trascinando i suoi con canestri fondamentali che portano Indiana avanti 87-85 a 47″ dalla fine. Dall’altra parte gli errori di Antic e di Millsap (18 rimbalzi portati a casa ma solo 4/13 dal tiro) contribuiscono al black-out finale di Atlanta, punita nel finale dai liberi decisivi di Paul George, ancora decisivo con 25 punti, 3 assist ed 8 rimbalzi. Si chiude così un emozionante gara -6 che porta tanta amarezza agli Hawks e tanta speranza ai Pacers. Appuntamento ad Indianapolis domani alle 23:30 italiane per l’ultimo atto di questa scoppiettante serie.

Atlanta Hawks: Teague 29 punti, Millsap e Williams 16 Assist: Millsap 5 Rimbalzi: Millsap 18

Indiana Pacers: West e George 24 punti Assist: West 6 Rimbalzi: West 11

[youtube]http://youtu.be/qCVk-AbCfcw[/youtube]

PAGELLE – Il migliore in campo è David West (8,5) che nella caldissima serata di Atlanta prende per mano Indiana portandola al successo con una prestazione da leader. Ottimo come sempre Paul George (8) che con i suoi 24 punti da un contributo fondamentale per il successo finale. Positivo anche Lance Stephenson (7,5), il quale resta sul parquet 41 minuti mettendo a referto 21 punti e 9 rimbalzi. Gary Hill (6,5) riscatta un match opaco (5/12 al tiro) con un ottimo ultimo periodo che da la vittoria ai suoi, mentre Watson e Copeland (6) forniscono l’equilibrio necessario per il gioco dei Pacers. Dall’altra parte non basta l’ennesima grande prestazione di Jeff Teague ( voto 8 e 29 punti a referto), anche perchè gli altri compagni vivono una brutta serata al tiro. Paul Millsap, per esempio (6) domina a rimbalzo e fornisce 5 assist, ma chiude con un pessimo 4/13 al tiro. Non meglio Kyle Korver (voto 5,5 e 3/8)  e Lou Williams (voto 6 e 6/12), il quale perde nel finale la palla che permette a Paul George di andare a chiudere la gara. Solo 5 punti ma tanta sostanza per il macedone Pero Antic (6,5) ormai pezzo fondamentale per la franchigia. Non è un caso che gli Hawks calino con la sua uscita dal campo

STELLE A CONFRONTO – Come detto, 48 dei 95 punti dei Pacers sono formati dalla coppia West-George, estremamente decisiva per consentire ai Pacers di giocarsi tutto davanti al proprio pubblico nella decisiva gara -7. Dall’altra parte, brillantissimo Jeff Teague con 29 punti che fanno anche sognare i supporter di Atlanta, traditi però da un finale di gara dove tra i protagonisti in negativo c’è anche Paul Millsap, devastante a canestro con 18 rimbalzi portati a casa ma assolutamente inefficace al tiro con solo 16 punti ed un 4/13 che pesa moltissimo sull’economia della gara. Ultima menzione per Roy Hibbert, già ribadito più volte il pessimo stato di forma dell’ex centro di Georgetown University, questa volta gioca pure solo 12 minuti, a causa anche del doppio fallo commesso già nel primo quarto.

MVP SPORTCAFE24 – La palma di migliore in campo va a  David West, che per una notte si fa leader dei suoi guidandoli ad una vittoria di vitale importanza. Leader dei Pacers alle voci punti, assist e rimbalzi, pone un segno indelebile sul match e sull’intera serie segnando metà dei suoi 24 punti nel solo ultimo quarto. Un contributo decisivo per le sorti della gara, che finiscono per sorridere ai Pacers, i quali avranno bisogno di un altro grande West in gara -7. I propositi per rivederlo ci sono tutti.

Enrico Cunego 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *