Gabriele Gianotti
No Comments

Pagelle Torino-Parma 1-1: Immobile colpisce, Biabiany risponde

In una sfida che vale l'Europa League i granata sprecano un'occasione, i gialloblu' rimangono in corsa

Pagelle Torino-Parma 1-1: Immobile colpisce, Biabiany risponde
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Torino-Parma 1-1: Ciro Immobile sale a quota 22 gol in stagione

Pagelle Torino-Parma 1-1: Ciro Immobile sale a quota 22 gol in stagione

In una sfida che vale l’Europa League c’è molto equilibrio: termina 1-1 la gara tra Torino e Parma. Granata che sprecano un’ occasione, spera il Parma

PAGELLE TORINO

PADELLI 7: spettacolare intervento su Gobbi sullo 0-0 al 37′ del primo tempo, così come sul rigore calciato da Cassano e respinto con i piedi, prima che Biabiany si impadronisse della sfera e trovasse il pareggio.

MAKSIMOVIC 6.5: buona la sua gara anche se risultato poco reattivo in occasione del calcio di rigore fallito da Cassano sulla respinta di Padelli.

BOVO 7: una bella abitudine commentare la prestazione del centrale granata: ottima come sempre, anche oggi.

GLIK 5.5: un fallo piuttosto ingenuo quello del capitano dei granata, che stende Acquah sotto gli occhi di Damato. Da quel momento il Toro perde vantaggio, testa, e Immobile, espulso poco dopo. Unica pecca che si rivela però decisiva.

MORETTI 7: resiste a gomitate, calcioni e qualunque tipo di “intimidazione” da parte degli avversari. Dalle sue parti non si passa, non concede praticamente nulla.

DARMIAN 6: meno scorribande del solito sulla sua fascia al contrario delle ultime partite. Prezioso comunque in fase difensiva.

KURTIC 6.5: un lottatore in mezzo al campo, ma non solo quantità. Uno dei pochi a provarci anche dalla distanza e a mostrare, qualche buon numero.

VIVES 6.5: un primo tempo impeccabile per il centrocampista granata, poi un fisiologico calo nei secondi 45′ quando il Parma spinge sull’acceleratore alla ricerca del gol del pareggio (st 39′ TACHTSIDIS sv)

EL KADDOURI 7: si conferma in crescita e anche oggi, come nelle ultime occasioni, sfodera una prestazione ampiamente sufficiente. Buona intesa con i compagni di reparto e con le due punte (st 42′ MEGGIORINI sv)

CERCI 7: indiavolato sin dal primo pallone toccato, è il giocatore maggiormente preso di mira dalle marcature avversarie nonché dai tacchetti gialloblù. Una delle prove migliori tra i suoi quella del numero undici granata.

IMMOBILE 6,5: per i primi 40′ è impalpabile e sbaglia qualche pallone di troppo. L’intero stadio lo sostiene e acclama il suo nome . Al 42′ si sblocca, manda lo stadio in delirio, e da quel momento è tutta un’altra musica. Non finisce la gara e non ci sarà a Firenze: il doppio giallo gli vale la doccia anticipata.

PAGELLE PARMA

MIRANTE 6: preciso nelle uscite, sul gol di Immobile fa quel che può uscendo a valanga, ma non può nulla sul continuato possesso a favore del granata.

CASSANI 5,5: Spinge veramente poco sulla sua fascia di competenza, ma è un preciso monito di Donadoni che non vuole farsi sorprendere in velocità.

MOLINARO 5,5: si propone in avanti con regolarità, ma fallisce un’ottima occasione da breve distanza. (st 46’ SCHELOTTO 5: dovrebbe dare più spinta, ma non lo si vede mai in azione).

PALETTA 5: quando non c’è Lucarelli c’è lui, ma è imperdonabile il suo retropassaggio che consegna al Toro il gol del vantaggio.

LUCARELLI 4,5: intraprende una lotta tutta fisica con Cerci perdendo spesso e volentieri il duello contro l’attaccante granata. Nella ripresa va su Immobile prendendosi addirittura il rosso.

GOBBI 6: si posiziona da centrale a centrocampo, fa il suo senza infamia e lodi.

ACQUAH 7:  lotta senza sosta a centrocampo, si avventa su qualsiasi pallone andando a conquistare anche il calcio di rigore.

PAROLO 6,5: protagonista su un gran passaggio di Cassano che lo libera in area, ma viene chiuso da Bovo, poi ci prova dalla distanza trovando un super  Padelli. Nella ripresa sembra uno dei pochi a non crederci.

MARCHIONNI 6,5: a centrocampo passano pochi palloni, preciso in regia provando in qualche occasione anche il tiro dalla distanza. (st 78’ AMAURI sv : Ha una media gol superlativa contro il Torino, ma non ha neanche una palla giocabile per tentare il 2-1).

BIABIANY 6: ottimo il passaggio per Molinaro che però sbaglia da posizione ravvicinata, realizza lui il gol del pareggio in tap-in. A parte questi due episodi sbaglia molto in campo, sempre fuori posizione, sua l’occasione per il sorpasso biancoblù, ma sbaglia tutto davanti a Padelli.

CASSANO 5,5: davanti c’è poco movimento, ma lui riesce comunque ad inventare regalando due occasioni a Parolo e a Biabiany nel primo tempo. Anche nella ripresa fa lo stesso lavoro, ma sbaglia un rigore che sarebbe potuto essere decisivo per l’Europa. (st 84’ OBI 5: entra per dare più consistenza a centrocampo, ma finisce per fare solo falli concedendo punizioni pericolose agli avversari).

Gabriele Gianotti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *