Giuseppe Landi
No Comments

Real Madrid, l’ossessione per la decima sta per terminare

La vittoria nella massima competizione europea manca ormai da 12 anni in casa blancos. Riviviamo i precedenti trionfi, dall'era Di Stefano fino al Real Madrid di Figo, Zidane e Raul

Real Madrid, l’ossessione per la decima sta per terminare
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La maledizione della decima potrebbe finire per il Real Madrid il prossimo 24 maggio, data della finale di Champions League 2014 con sede a Lisbona. Carlo Ancelotti potrebbe quindi conquistare la decima Coppa Campioni del club madrileno e arrivare ad un traguardo mai superato da altri suoi predecessori. Il Real ne ha finora conquistato nove (1955-1956; 1956-1957; 1957-1958; 1958-1959; 1959-1960; 1965-1966; 1997-1998; 1999-2000; 2001-2002).

Real Madrid '56

Il Real Madrid conquista la prima Coppa dei Campioni nel ’56

L’ERA DI STEFANO – Sono ben 5 i trionfi consecutivi nell’allora Coppa dei Campioni. Nel ’56 i blancos guidati da bomber Di Stefano si portano a casa la prima edizione della massima competizione europea, battendo in finale i francesi dello Stade Reims per 4-3: i blancos sotto di due reti dopo soli dieci minuti di gioco, seppero ottenere il pareggio con Di Stefano e Rial, prima del nuovo vantaggio degli avversari firmato Hidalgo; ma il sorpasso è dietro l’angolo, con ancora Rial e Marquitos che confezionano il primo trionfo. Nella stagione successiva la finale si svolge al Santiago Bernabeu e il Real Madrid non poteva certamente mancare: 2-0 alla Fiorentina con il rigore di Di Stefano e la rete di Francisco Gento e 2/2. Il 28 Maggio del 58′ va in scena a Bruxelles, allo stadio Heysel la finalissima tra Real e Milan, divenuto poi un classico europeo. Sono ancora gli spagnoli ad imporsi per 3-2 dopo i tempi supplementari, con Gento decisivo al 107′. La stagione successiva è l’anno della rivincita contro il Reims, che viene liquidato 2-0 con le segnature di Enrique Matos e del solito immenso Alfredo Di Stefano. La quinta arriva a Glasgow, all’Hampden Park, davanti a 135.000 spettatori; il risultato è di quelli pesanti, un 7-3 ai tedeschi dell’Eintracht Francoforte con due veri e proprio fenomeni scatenati: tripletta di Di Stefano e poker di Ferenc Puskas.

Real Madrid

Il Real Madrid Campione d’Europa 1965/66

IL RECORD DI GENTO – Dopo sei anni, nel 66′, il Real Madrid torna sul tetto d’Europa. A Bruxelles, la squadra dell’allora tecnico Miguel Muñoz conquista il titolo ribaltando l’iniziale vantaggio del Partizan con le reti di Amancio e Serena. Il Real fu anche il primo club ad aggiudicarsi la Coppa con una squadra interamente composta da giocatori spagnoli. Francisco Gento fu l’unico giocatore a vincere tutte e sei le finali con la maglia blancos.

GLI ANNI D’ORO DEL GRANDE REAL – Gli ultimi tre trionfi sono arrivati dal ’98 al 2002. Un Real letteralmente trasformato, quello dei Panucci, dei Roberto Carlos, Redondo, Seedorf, Raul, Morientes batte per 1-0 la Juventus di Marcello Lippi: a segno Predrag Mijatović, che fa esplodere l’Amsterdam ArenA. Dopo essere stato eliminato l’anno seguente per mano della Dinamo Kiev ai quarti di finale, il 24 maggio del 2000 allo Stade de France di Parigi il Real Madrid vince il derby spagnolo contro il Valencia per 3-0 e si aggiudica la Coppa Campioni per l’ottava volta nella sua storia: decisivi Fernando Morientes, Steve McManaman e Raul. Nel 2002 i madrileni possono annoverare in rosa altri pezzi da novanta, come Luis Figo, Zinedine Zidane, Claude Makélélé e Santiago Solari; giocatori che contribuiscono alla nona meraviglia con un 2-1 sul Bayer Leverkusen. Le reti, manco a dirlo, del centrocampista francese ex Juventus e di Raul.

La decima sembrava non arrivare, quantomeno l’opportunità di conquistarla. Ora sembra ad un passo. Appuntamento al 24 maggio, Lisbona. Per un’altra gloria, l’ennesima.

Giuseppe Landi (@Beppe_SC24)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *