Debora Anzaldi
No Comments

Nuove pellicole in arrivo per la sempre più sexy Natalie Dormer

L’attrice inglese è sempre più lanciata nel mondo dello spettacolo

Nuove pellicole in arrivo per la sempre più sexy Natalie Dormer
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Natalie Dormer

Natalie Dormer

 BIOGRAFIA – Classe 1982, Natalie Dormer nasce a Reading in Inghilterra. Sin da bambina si prepara per il mondo dello spettacolo studiando danza classica, moderna e jazz. All’età di 18 anni si trasferisce a Londra per studiare recitazione all’Academic of Dramatic Art, rinunciando così a studiare storia all’università di Cambridge dopo non aver ottenuto il punteggio necessario per l’ammissione, e solo dopo sei mesi otterrà il suo primo ruolo al cinema in Casanova. E’ stata fidanzata per anni con Anthony Byrne, regista irlandese che incontrò sul set cinematografico ma nel 2011 si lasciano e la Dormer tutt’oggi dichiara di essere ancora single.

 FILMOGRAFIA – Molto probabilmente ricorderete Natalie Dormer unicamente per la sua partecipazione nell’ultimo film di Ron Howard, Rush, vi ricordiamo in quali altri ruoli potreste averla vista. L’attrice inglese si divide ugualmente tra pellicole cinematografiche e serie televisive. La sua prima parte l’ottiene nel film Casanova con l’ormai compianto Heath Ledger, dove interpreta Victoria. Successivamente riveste il ruolo di Anna Bolena nelle prime due stagioni dei Tudors, serie televisiva che in Italia non ha avuto un grande riscontro da parte del pubblico. Sempre per la tv ha fatto parte del cast di Game of Thrones. Per il grande schermo ha avuto una parte anche in Captain America e in The Consuelor. Prossimamente la vedremo in W.E. dove alla regia c’è Madonna e nell’agosto 2013 la Dormer dichiara che interpreterà Cressida nella fortunata saga cinematografica The Hunger Games.

CURIOSITÀ – Lo sapevate che Natalie Dormer è un mezzo soprano, parla fluentemente francese  e che è una grande appassionata di sport e di poker? E che il suo nuovo taglio di capelli è dovuto alla parte in The Hunger Games che inizialmente prevedeva di rasarsi a zero la testa anche se alla fine se l’è cavata con una rasatura a metà?

Debora Anzaldi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *