Raffaele Caiffa
No Comments

Playoff Nba: Miami in semifinale, finisce 109-98 | Highlights

Miami vince gara 4 contro Charlotte. Lebron ne fa 31 nonostante l'infortunio. Gli Heat vanno in semifinale aspettando la vincente fra Brooklyn e Toronto

Playoff Nba: Miami in semifinale, finisce 109-98 | Highlights
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Miami in semifinale trascinata da Lebron James che ne fa 31. Unico 4-0 in tutte le partite disputate fino ad ora nei playoff; forte segnale a tutti i pretendenti al titolo.

Charlotte Bobcats – Miami Heat 98-109 (0-4 nella serie)

Gara 4 inizia con la solidarietà dei Miami Heat verso i Clippers dopo le dichiarazioni razziste del patron dei LAC: magliette lasciate al centro del campo e divisa messa al rovescio durante il riscaldamento. Coach Clifford affronta gli Heat senza Al Jefferson, piegato dalla fascite plantare, al suo posto Biyombo. Meta gara è dominata  dell’equilibrio, con Charlotte avanti, anche se di pochi punti, fino al inizio terzo quarto.  nei primi 2 parziali i Bobcats vanno a canestro con il 48% dal campo, Miami con solo il 41, le difese sono compatte e le triple non arrivano, gli scarichi laterali sono spesso bloccati e la precisione scarseggia dalla lunga distanza nonostante i buoni ritmi di gioco. K.Walker prova a dare una chance ai suoi vincendo gara 4, si inventa una percussione centrale appoggiando la palla al vetro autolanciandosi  per il 47 pari. Prima della sirena di metà gara McRoberts intercetta la sfera facendo ripartire l’attacco fulmineo di Charlotte: Kidd-Gilchrist infila il 54-52 e squadre che si avviano negli spogliatoi della Time Warner Cable Arena.

Nel terzo periodo apprensione per Lebron che dopo un contatto con Biyombo cade a terra dolorante ad una gamba, la paura dura poco e viene cancellata dalla tripla di Lebron che porta i suoi a condurre per 62-64. Il numero 6 degli Heat zoppica ma corre, affanna ma appoggia a canestro per poi pescare Jones che dalla lunga distanza porta Miami a +7; ancora James per l’assist sullo scadere del 3° quarto per Cole: tripla dall’angolo e +13 Miami, partita che sembra archiviata.

Nel  quarto finale i ritmi calano, Miami controlla ed i Bobcats provano l’assalto solo negli ultimi minuti portandosi a -7 per poi essere allontanati da Bosh e James chiudendo 98-109 contro Charlotte che esce comunque a testa alta. Al termine della gara si vede anche il saluto di James con il proprietario dei Bobcats ed ex campione Nba M.Jordan. Miami ora aspetta la vincente fra Brooklyn e Toronto.

CHARLOTTE: Walker 29, Neal 16, Kidd-Gilchrist 22, Douglas-Roberts 14, Henderson 12, McRoberts 10. Assist: Walker 5. Rimbalzi: McRoberts 10, Biyombo 8.

MIAMI: James 31, Bosh 17, Wade 15, Cole 13, Chalmers 10. Assist: James 9. Rimbalzi: James 7, Bosh 8.

[youtube]http://youtu.be/XB0a-8On-Pw[/youtube]

PAGELLE CHARLOTTE:

McRoberts 5,5: non trova mai lo sbocco per avvicinarsi pericolosamente a canestro, lascia l’incarico a Walker che lo svolge egregiamente. Più impegnato nella fase difensiva e di recupero dopo il rimbalzo.

Neal 5: 16 punti nella sua serata, ma manca il marchio di fabbrica con 0 triple in 7 tentativi, i tiri dalla breve e media distanza però funzionano alla grande, avrebbe dovuto capirlo prima.

Walker 8,5: ci prova in tutti i modi a vincerla e ad andare a canestro, si inventa anche l’autoassist, 29 punti con 11/15e 4/7 dalla lunga distanza. Ultimo ad arrendersi.

PAGELLE MIAMI:

James 8,5: 31 Punti e 10/19 dal campo, unica nota negativa 1/5 con le triple, poi impeccabile nelle ripartenze e negli assist (9). Si fa male e continua a portare punti alla causa di Miami. Vero leader.

Bosh 8: 7/12 per 17 punti totali, mette a segno una delle due triple in un momento importante del match, si fa sentire anche sotto canestro. Preciso.

Wade 6: 15 punti in 30’ per preservarlo  al meglio. 5/11 dal campo. Fa il suo senza strafare.

Cole 6,5: in 30 minuti 13 con 2 triple su tre a referto. Mettiamoci anche i 4 assist e i conti sono fatti.

NorrisChalmers 6,5: ( con 10 pts 4/9) possono essere determinanti nel corso dei playoff per gli Heat.

STELLE A CONFRONTO:

Lebron James domina in lungo ed in largo, in difesa, in attacco, in fase di costruzione ed interdizione, anche con il dolore alla gamba resta in campo, segna e fa segnare, per lui 30 punti ed una media in queste 4 gare superiore alla regular season. Walker prova a tenere a galla Charlotte, sembra quasi solo sull’isola, non regge il confronto con King Lebron sul lungo andare ma la sua prova è degna di lode. Bosh supera McRoberts come marcatore siglando ben 17 punti, Wade sembra un po’spento, non forza le conclusioni e lascia spesso l’incarico di costruire il gioco agli altri.

MVP SPORTCAFE24: Lebron James.

Raffaele Caiffa

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *