Simone Gianfriddo
No Comments

Playoff Nba: Trevor Ariza da favola, Bulls ko. Wizards sul 3 a 1 | Highlights

Vittoria importantissima per Washington che batte sul parquet amico Chicago grazie ad un Trevor Ariza da 30 punti; i Wizards si portano così sul 3-1 nella serie ipotecando di fatto le semifinali di conference; per i Bulls non basta un immenso Taj Gibson che mette a referto 32 punti

Playoff Nba: Trevor Ariza da favola, Bulls ko. Wizards sul 3 a 1 | Highlights
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Trevor Ariza-John Wall-Bradley Beal: il terribile trio capitolino mette ancora k.o i Chicago Bulls portando i Wizards ad un passo dalle semifinali di Conference. M.v.p del match è questa volta Ariza che è semplicemente pazzesco dal tiro (10/17 e 6/10 da 3) e che con 30 punti scrive il suo personale career high nei Playoff. Carrer high di post- season anche per l’immenso Taj Gibson, i cui 32 punti dalla panchina, non bastano ai Bulls per evitare una sonora sconfitta che complica non poco il loro cammino Playoff.

WASHINGTON WIZARDS – CHICAGO BULLS 98-89 (3-1 nella serie)

Partita senza storia al Verizon Center di Washington dove i Wizards conducono il match dall’inizio alla fine grazie ad una fantastica prestazione al tiro ed un sistema offensivo che da anni non si vedeva nella città della Casa Bianca. Da sottolineare inoltre le sole 6 palle perse in tutto l’incontro.

Partenza shock per Chicago che soccombe sotto i colpi di Ariza, Beal e Gortat, fautori del 14-0 con il quale i Wizards aprono il match; Ariza è semplicemente perfetto al tiro con un 4/4 dal campo per un totale di 11 punti in meno di 10′  con 3 triple su 3. I Bulls cercano di rimarginare il distacco, e ci riescono parzialmente grazie ad un super Taj Gibson, che dalla panchina chiuderà al termine del primo tempo con 20 punti. La squadra di Thibodeau piazza un break di 10-0 tra fine del primo periodo ed inizio del secondo  ma Beal prima ed Ariza poi, ristabiliscono il dominio di Washington che guida sul +15 (55-40) prima della sosta lunga. Nel terzo quarto la musica non cambia con  Ariza che riapre le danze con l’ennesima tripla della serata; l’ex Ucla è semplicemente il dominatore assoluto della gara e chiuderà con 27 punti (career high nei Playoff) il parziale. Non sono da meno Wall e Beal che fanno letteralmente a fette la difesa di Chicago facendo scivolare la compagine dell’Illinois addirittura a -20 (82-62) prima dell’atto finale. I Bulls non riescono mai a ritrovare la bussola, rei di  un sistema offensivo del tutto inefficace che produce pessime percentuali al tiro. Gli uomini di Thibodeau provano a non tracollare definitivamente nel quarto ed ultimo quarto e costruiscono un break di 19-9 con protagonista il superbo Gibson, anch’egli al suo Playoff career high con 32 punti, ma che non basta ad evitare una netta sconfitta maturata sin dai primi minuti del match. Per i Wizards il trio Wall-Beal-Ariza pare essere inarrestabile, con quest’ultimo che chiude gara 4 con addirittura 30 punti. La serie si sposta a Chicago il 30 aprile, dove i Bulls cercheranno di evitare ad ogni costo la precoce uscita di scena davanti al proprio pubblico.

WAS: Ariza 30, Gortat 17, Beal 18, Wall 15 (10 ass).
CHI: Noah 10 (15 rimb), Butler 16, Gibson 32.

[youtube]http://youtu.be/Fsv0T-JAtk0[/youtube]

PAGELLE WASHINGTON:

ARIZA 9 – Pazzesco; l’ex ala di Lakers e Magic è semplicemente pazzesco al tiro, ma non solo. 30 punti, tanta difesa e 8 rimbalzi rendono davvero magica la sua serata. Vero gioiello per i Wizards.

WALL 8 – Doppia doppia per l’ex Kentucky che produce 15 punti e 10 assist; combatte su tutti i palloni e gestisce sempre con grande intelligenza cestistica la manovra dei suoi; ottimo anche a livello  difensivo.

BEAL 7,5 – Dopo la brutta gara 1, un continuo crescendo; 18 punti con ottime percentuali al tiro; il tandem con Wall sta facendo scintille in questi Playoff

BOOKER 7 – Sostituisce lo squalificato Nenè in grande stile; percentuali non eccelse (8 punti e 9 rimbalzi) ma un atteggiamento difensivo energico e preciso; sempre sul pezzo.

GORTAT 7,5 – Il Pivot polacco è artefice di di un’ottima prestazione; ha più libertà in attacco vista l’assenza di Nenè e ne trae vantaggio offensivamente siglando 18 punti.

PAGELLE CHICAGO:

GIBSON 8 – Ancora una volta il migliore dei suoi; 32 punti dalla panchina descrivono solo parzialmente la prestazione del sesto uomo dei Bulls; rimbalzi (7) e a tratti dominatore del pitturato; peccato tutto ciò serva a poco.

BUTLER 6,5 – La guardia texana è sempre una presenza imprescindibile per la squadra di Thibodeau; cade parzialmente nel vortice negativo dei suoi, ma la sua prestazione rimane ugualmente buonissima.

NOAH 6,5 – Finalmente il lungo francese, titolare del premio di miglior difensore dell’anno, pare mostrare segni di ripresa nella serie dopo 3 gare finite nell’anonimato; 10 punti, ma soprattutto 15 rimbalzi che denotano un sensibile miglioramento.

STELLE A CONFRONTO – Anche in gara 4 è John Wall a vincere il confronto con Noah. Il Play dei Wizards trascina la sua squadra con punti e assist, nonchè con una verve difensiva non indifferente. Per il Pivot di Chicago buona prestazione ma ancora non decisiva ai fini del risultato.

MVP SPORTCAFE24 – Trevor Ariza: 30 punti, Playoff career high e una prestazione da incorniciare; le sue bombe da 3 fanno letteralmente impazzire il pubblico di Wahington.

Simone Gianfriddo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *