Simone Gianfriddo
No Comments

Ligue1, poker Monaco, vincono Saint Etienne, Nizza e Montpellier

Dopo il pareggio di ieri tra Marsiglia e Nantes, il sabato di Ligue1 si apre con il poker del Monaco ai danni dell'Ajaccio; rimandata a domani la possibile festa scudetto del Psg; vittoria esterna del Saint Etienne; 3 punti anche per Nizza, Guingamp e Montpellier

Ligue1, poker Monaco, vincono Saint Etienne, Nizza  e Montpellier
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Dimitar Berbatov, il bomber bulgaro è il mattatore nella vittoria del Monaco contro l'Ajaccio

Dimitar Berbatov, il bomber bulgaro è il mattatore nella vittoria del Monaco contro l’Ajaccio

 La 35esima giornata di Ligue1 si apre con il pareggio di ieri dell’Olympique Marsiglia che non va oltre l’1-1 a Nantes; il Monaco travolge 4 a 1 in trasferta l’Ajaccio nel match del sabato pomeriggio, rimandando la festa del PSG. Il Saint Etienne batte in trasferta l’Evian e si proietta a -1 dal quarto posto; vittorie importanti anche per Nizza e Guingamp; pari tra Rennes e Lorient.

NANTES- MARSIGLIA 1-1: Thauvin 30′ (M), Gapkè 64′ (N)- Il Marsiglia non va oltre il pareggio contro il coriaceo Nantes nel match di apertura del 35esimo turno di Ligue1. Il giovane gioiellino Thauvin illude gli ospiti al 30′ con un bel sinistro da fuori area che fulmina il portiere avversario, ma  al 64′  è  Gapkè a fissare l’1-1 finale sempre con una conclusione dalla distanza. Un punto che serve più ai padroni di casa visto che l’OM non riesce a schiodarsi dall’attuale sesto posto in classifica, a 5 lunghezze dal Saint Etienne.

 AJACCIO-MONACO  1-4 – Berbatov 52′, 74′ (M), Tallo 75′ (A), Kondogbia (M) 88′, Ocampos M (92′): Il Monaco fa il suo dovere e rimanda i festeggiamenti del Psg , che dovrà necessariamente vincere domani contro il Sochaux per ufficializzare il titolo di campione di Francia. I ragazzi di Ranieri rifilano un poker propiziato interamente nel secondo parziale, al fanalino di coda Ajaccio; dopo la doppietta di Berbatov (4 gol in 3 gare), Tallo cerca di riaprire i giochi per i corsi, ma l’ex Siviglia Kondogbia mette in ghiaccio il match nei minuti finali; Ocampos da il colpo finale nei minuti di recupero.

EVIAN- SAINT ETIENNE 1-2- 7′ Corgnet (S), Perrin 15′ (S), Wass 54′ (E):  Vittoria importantissima per il Saint Etienne che si proietta ad un  punto dal quarto posto occupato dal Lille, impegnato domani. I biancoverdi stendono l’Evian nel primo quarto d’ora grazie al settimo gol stagionale di Corgnet e al colpo di testa di Perrin. Per  i padroni di casa non basta il gol del danese Wass  servito dall’ottimo Barbosa. L’Evian non riesce così ad uscire dai bassifondi della classifica; il terzultimo posto dista solo 5 lunghezze.

GUINGAMP- VALENCIENNES 1-0: Beauvue 62′- Rimanendo nella parte bassa della Ligue1, vittoria importante anche per il Guingamp che raggiunge l’Evian in classifica e continua la propria marcia verso la salvezza. Ai bretoni basta un gol al 62′ di Beauvue sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

MONTPELLIER – TOLOSA 2-1: 5′ Trejo (T), Ait Fana 79′ (M), Cabella 83′ (M): Pazzesca vittoria del Montpellier che in casa sconfigge il Tolosa negli ultimi minuti grazie ad un superbo Ait Fana. Partenza super per gli ospiti che al 5′ con Trejo, bravo a segnare con un bel piatto di destro. Il Tolosa domina per gran parte della gara e sciupa malamente ripetute occasioni per portarsi sul doppio vantaggio, specie con l’attaccante Braithwaite. La dura legge del calcio colpisce così i biancoviola che subiscono la rimonta avversaria grazie ad Ait Fana che prima sigla il pareggio al 79′ e poi si procura il rigore poi trasformato da Cabella al 83′.

NIZZA- REIMS 1-0: Eysseric 51′- Sconfitta amara per il Reims che manca così  l’aggancio in classifica al Tolosa. La squadra di Fournier viene punita al 51′ da Eysseric che sorprende Agassa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il Nizza timbra così il pass per la matematica salvezza.

RENNES-LORIENT 1-1:  Traorè 17′ (L), Ntep 73′ (R)- Il Rennes perde contro il Lorient due punti importanti che gli avrebbero garantito la salvezza certa. Sono gli stessi padroni di casa ad andare sotto al 17′ per il gol di Traorè che insacca dopo l’assistenza di Aliadiere, per poi trovare il pareggio definitivo firmato da Ntep sugli sviluppi di un corner calciato dalla sinistra di Alessandrini.

Simone Gianfriddo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *