Enrico Cunego
No Comments

Playoff Nba: Teague lancia Atlanta, Indiana sotto nella serie| Highlights

Nba: La serie si sposta ad Atlanta e gli Hawks colgono un successo meritato, frutto dei punti di Korver e Teague e delle numerose disattenzioni dei Pacers

Playoff Nba: Teague lancia Atlanta, Indiana sotto nella serie| Highlights
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Terzo atto della serie di Playoff Nba tra Atlanta e Indiana, scopriamo come è andata con la sintesi di SportCafe24.

ATLANTA HAWKS-INDIANA PACERS 98-85

Gara 3 significa cambio di scenario, con la serie che da Indianapolis si sposta nella città della Coca-Cola, Atlanta. Ma gara 3 significa anche nuovo tracollo Pacers, che vengono dominati dagli “avvoltoi” ritrovandosi in svantaggio nella serie e con gara 4 che si disputerà ancora in Georgia questa notte. Come in gara 1, la sfida si decide nel terzo quarto, quando dopo 2 primi periodi di sostanziale equilibrio. Kyle Korver e Jeff Teague diventano implacabili al tiro, lanciando Indiana verso il massimo vantaggio di 12 punti in apertura di ultimo quarto. Grazie a Luis Scola, il quale come in gara 2 parte dalla panchina e finisce per segnare ben 17 punti, i Pacers riescono ricompattarsi e giungono fino al -4 a 5 minuti dalla fine. Ma è tutto inutile, perchè dall’altra parte Teague (migliore in campo con 22 punti, 10 assist e 2 rimbalzi) e Millsap (14 punti, 4 assist e 14 rimbalzi) trascinano Atlanta verso la vittoria. A 2’51” dalla fine anche la sfortuna si accanisce contro la franchigia di Indianapolis. Siamo sul 78-84 quando Jeff Teague, in precario equilibrio, riesce a trovare una tripla decisiva per l’esito della gara, con gli Hawks che scappano avanti di 9 punti. Peccato che l’ex play di Wake Forest scagli il tiro nonostante con il piede sinistro calpesti chiaramente la linea di fondo. Per gli arbitri, nonostante l’analisi del replay il canestro è clamorosamente valido, una decisione che affossa definitivamente le speranze Pacers. Dove Paul George gioca una partita mediocre mentre Roy Hibbert è alla prese con un momento di forma sconfortante. Per coach Vogel il futuro è veramente poco sereno.

Atlanta: Teague 22 punti, Korver 20 Assist: Teague 10 Rimbalzi: Millsap 14

Indiana: Stephenson 21 punti, Scola 17 Assist: West 5 Rimbalzi: George 14

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=FIreMMgpBkI[/youtube]

PAGELLE – Il migliore della gara è sicuramente Jeff Teague (8) che con i suoi 22 punti e 10 assist trascina verso la vittoria i suoi. Altra ottima prestazione è quella di Kyle Korver (7,5) che grazie ai propri 20 punti si dimostra finalmente decisivo in questa serie. Fondamentali anche i contributi di Carroll e Millsap (7,5 ad entrambi), che firmano rispettivamente 18 e 14 punti. Il secondo poi è come al solito decisivo sotto canestro, dove porta a casa 14 rimbalzi. Per Atlanta il migliore è Lance Stephenson (7,5), l’ultimo ad arrendersi ed autore di una gara da 21 punti, 4 assist e 13 rimbalzi. Ancora molto positivo il match di Luis Scola (7), che come in gara 2 esce dalla panchina e firma 17 punti. Bene anche West (6,5) con 17 punti e 7 rimbalzi. Deludono invece le due stelle: se per Paul George (5,5) la prestazione non è tragica visti i 12 punti e 14 rimbalzi, lo è l’ennesima di Roy Hibbert (4), assolutamente pessimo in questo finale di stagione ed autore anche oggi di una gara da 4 punti e 2 rimbalzi in 18 minuti di gioco.

STELLE A CONFRONTO – Nella sfida tra Teague e George, i due leader delle franchigie, vince nettamente il primo, autore di punti pesantissimi e sempre presente per i propri compagni. Anche Korver e Millsap si confermano fondamentali punti di forza degli Hawks, mentre nei Pacers Lance Stephenson ribadisce di essere uno dei giocatori della Lega più cresciuti in questo ultimo anno. Non pervenuto, invece, Roy Hibbert, fotocopia sbiadita del centro devastante di inizio stagione.

MVP – Sicuramente il premio di migliore in campo va a Jeff Teague, che dopo una gara 2 non all’altezza della prima sfida si riscatta con 22 punti e 10 assist, una prestazione da vero leader che permette ai suoi di tornare in testa nella serie e di poter sognare un passaggio del turno alla vigilia impronosticabile.

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *