Jacopo Gino
No Comments

Pagelle Atletico Madrid-Chelsea 0-0: vince il tatticismo al Calderon

Atletico Madrid-Chelsea delude le aspettative e termina con uno scialbo pareggio a reti bianche. Gli spagnoli ci provano di più, i blues si chiudono per 90 minuti

Pagelle Atletico Madrid-Chelsea 0-0: vince il tatticismo al Calderon
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La prima semifinale d’andata di Champions League delude le attese e termina con un bruttissimo 0-0. Partita molto tattica con pochissimi spunti tecnici, completamente a tinte bianco-rosse (QUI PER RIVIVERE IL MATCH). E’ l’Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone a cercare di fare il match, mentre il Chelsea di Mourinho si chiude bene e porta a casa l’obiettivo prefissato: un pareggio che tiene aperta ogni possibilità. Si deciderà tutto allo Stamford Bridge tra sette giorni. Di seguito vi proponiamo le pagelle di Atletico Madrid-Chelsea.

ATLETICO MADRID

Raul Garcia, tra i migliori in Atletico Madrid-Chelsea

Raul Garcia, tra i migliori in Atletico Madrid-Chelsea

Courtois 6,5 – Grande ex della partita, resta a guardare per tutto il match limitandosi a qualche uscita sicura sui pochi palloni alti che arrivano nella sua area.

Juanfran 6,5 – Inoperoso in fase difensiva, spinge bene in fase offensiva, senza però trovare l’assist giusto per i compagni.

Miranda 6,5 – Serata tranquilla per il centrale, che tuttavia riesce a farsi ammonire sull’unico spunto di Torres

Godin 6,5 – Spettatore non pagante. Gli attaccanti del Chelsea sono tutti impegnati a difendere insieme ai compagni, lasciando inoperosa la difesa spagnola

Felipe Luis 6,5 – Buona partita di spinta, sempre pericoloso. In difesa mai chiamato alla copertura, vita facile sotto questo aspetto.

Raul Garcia 6,5 – Il più pericoloso sottoporta. Grazie ai suoi inserimenti riesce a trovare molti spazi nell’area inglese, senza però trovare il giusto tocco. (Dall’ 86′ Villa s.v.)

Gabi 7 – Vero cervello di questa squadra. Si limita ad avviare l’azione dei Colchoneros senza aver particolari oneri in fase di copertura.

Suarez 6 – Molto attento e preciso tatticamente, poco incisivo nel vivo del match. (Dall’ 80′ Sosa s.v.)

Koke 6,5 – Tanta corsa e qualità al servizio del gioco madridista. Tuttavia anche a lui manca il lampo giusto per fare male agli avversari.

Diego 6,5 – Parte benissimo, deciso a sfruttare la chance importante concessagli da Simeone. Si spegne però alla distanza, abbattuto dall’eroica resistenza della rocciosa difesa di Mourinho. (Dal 60′ Arda Turan 7 – Entra e porta vivacità al gioco spagnolo, ridando linfa vitale per gli attacchi madridisti.)

Diego Costa 5,5 – Annullato da Terry e Cahill, ci prova con qualche acrobazia ma non ottiene grandi risultati. In ombra.

All. Simeone 6,5 – Contando che sono le prime esperienze nel calcio dei grandi, non male per il Cholo. Riesce a far chiudere per tutto il match Mourinho, impresa che era riuscita solo  a Guardiola nella semifinale di ritorno tra Inter e Barcellona.

CHELSEA

Cech s.v. – Deve uscire dopo poco più di 15 minuti per un infortunio al gomito. Stagione a rischio per lui. (dal 18′ Schhwarzer 6,5 – Ottima prestazione per l’australiano, che non fa rimpiangere il collega e si fa trovare pronto nelle poche occasioni in cui è chiamato in causa.)

Azpilicueta 6 – Rispostato a destra, svolge una buona prestazione in fase difensiva. In attacco, come del resto tutta la squadra inglese, risulta assente.

Cahill 6,5 – Buona partita per l’inglese, che riesce a fermare Diego Costa e compagni grazie al fisico e ad una concentrazione invidiabile.

Terry 7 – Migliore in campo per i londinesi. Leader difensivo, grazie a lui la squadra copre bene e non lascia spazi agli avversari. Esce per un brutto infortunio alla caviglia, che potrebbe addirittura fargli saltare il Mondiale (dal 72′ Schurrle s.v.)

Ashley Cole 5,5 – Si vede pochissimo per tutto il match. Soffre la coppia Juanfran-Raul Garcia, anche perché non è aiutato a dovere da Willian.

David Luiz 6,5 – Difensore aggiunto nella formazione inglese. Arriva dove i suoi compagni sono in ritardo, contribuendo a chiudere tutti gli spazi

Lampard 6 – E’ l’unico a provare a fare gioco, ma va in sofferenza quando si tratta di arginare gli attacchi avversari. Rimedia un giallo che gli farà saltare il ritorno allo Stamford Bridge,

Mikel 6,5 – schierato a sopresa titolare, sforna un’ottima prestazione in fase di copertura. Insieme a David Luiz forma il primo muro da superare della muraglia blues. Assente giustificato in fase di impostazione, che non toccherebbe a lui e che comunque non rientrava nei piani di Mourinho.

Ramires 5 – Unico insufficiente grave del match. Non aiuta in fase difensiva e non incide nei pochi contropiedi provati dal Chelsea. Completamente fuori dal match.

Willian 5,5 – Cerca di dare una mano in fase di copertura, faticando e facendosi prendere in mezzo dagli avversari. Quantomeno prova a dare una mano, anche se in fase offensiva si vede troppo poco. (dal 93′ Ba s.v.)

Torres 6,5 – Sperava in qualcosa di meglio per il suo ritorno al Vicente Calderon. Invece gli tocca giocare una partita d’inferno, a lottare per i pochissimi palloni che arrivano nella sua zona, completamente isolato. Tuttavia mostra qualche spunto interessante verso la porta. Salvate il soldato Torres.

Mourinho 6 – Dopo la qualificazione al cardiopalma con il PSG ci si aspettava sicuramente di più da questa semifinale. Merita la sufficienza semplicemente perché sembra che la partita sia andata esattamente come voleva lui, nonostante lo “0” alla voce tiri in porta e la partita tutta difensiva. Adesso però ci aspettiamo i fuochi d’artificio targati Special One allo Stamford Bridge.

Jacopo Gino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *