Matteo Masum
No Comments

Coppa d’Olanda: tracollo Ajax, festeggia il PEC Zwolle

La squadra di De Boer era passata in vantaggio al 3' con Van Rhijn, ma poi è crollata

Coppa d’Olanda: tracollo Ajax, festeggia il PEC Zwolle
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Ajax sconfitto 5-1 in finale di Coppa d'Olanda dal PEC Zwolle

Ajax sconfitto 5-1 in finale di Coppa d’Olanda dal PEC Zwolle

Il risultato che non t’aspetti, quello su cui nemmeno lo scommettitore più folle avrebbe puntato un centesimo. Nella finale della Coppa D’Olanda, che da queste parti si chiama KNVB Beker, l’Ajax finisce seppellito dalla bellezza di cinque reti rifilategli dal PEC Zwolle, squadra onesta ma nulla più (attualmente occupa il nono posto in Eredivisie). L’Ajax fallisce così l’obiettivo della doppietta campionato-coppa, mentre per il PEC si tratta del primo trofeo della sua storia.

PRIMO TEMPO SHOCK – Semplicemente pazzesco lo sviluppo del match, che vede l’Ajax letteralmente travolto già nei primi 45′. Eppure, dopo 3′, i Lancieri erano passati in vantaggio grazie al gol di Van Rhijn. A questo punto, i più avranno creduto che per la squadra di De Boer la finale si sarebbe trasformata in una passerella trionfale. Ed invece è diventata un incubo. All’8′ Ryan Thomas pareggia i conti, e quattro minuti dopo addirittura sigla la doppietta che porta avanti i suoi. L’Ajax fa possesso palla, ma gli uomini di Jans colpiscono ancora al 22′, con Fernandez. Evidentemente scossi dalla furia del PEC, i biancorossi subiscono anche il 4-1, ancora per mano di Fernandez.

IL PRIMO DELLA STORIA – La ripresa, visto il punteggio, è pura formalità per il PEC, che si limita a gestire le poche fiammate dell’Ajax, ed a ferire appena può. Al 50′, Van Polen trova la rete che fissa il punteggio sul 5-1. La squadra di Zwolle conquista così il primo trofeo della sua travagliata storia. Una favola splendida, per un club tornato in Eredivisie solo due anni fa, dopo la bancarotta ed il fallimento. Una coppa che consentirà ai biancoblu di partecipare alla prossima Europa League. Per l’Ajax un pomeriggio da dimenticare, che però non deve cancellare quanto di buona fatto durante questa stagione.

Matteo Masum

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *