Vincenzo Galdieri
No Comments

Pagelle Juventus-Bologna 1-0: turbo Giovinco, incantevole Pogba

I bianconeri vincono ancora, firmando di fatto il trentaduesimo Scudetto. Giovinco in forma smagliante, ma il fattore vero è Pogba

Pagelle Juventus-Bologna 1-0: turbo Giovinco, incantevole Pogba
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Anche Giovinco tra i consigliati per il fantacalcio. Juventus

Giovinco, anche ieri tra i migliori della Juventus

Vincere, vincere ed ancora vincere. Sembra che la Juventus sappia fare soltanto quello. Anche in una partita di non semplicissima lettura come quella di ieri col Bologna, i bianconeri riescono ancora ad avere la meglio trionfando per 1-0. Lo Scudetto è ormai cosa fatta?

LE PAGELLE

JUVENTUS

BUFFON 6 – Dopo un po’ di partite in cui comunque ha avuto il suo da fare, ieri per lui è scattato il relax più puro. Un paio di rinvii e poco altro, il Bologna non tira in porta nemmeno per sbaglio.

BARZAGLI 6 – Cosi cosi, finanche incerto in alcune occasioni, ma comunque sufficiente. Deve ritrovare la condizione.

CHIELLINI 6,5 – C’è sempre. Puntuale nelle chiusure, rude se serve, ma efficacissimo. Una sicurezza assoluta.

OGBONNA 6,5 – Ah, però. Sta crescendo. Sotto ogni punto di vista. Chiamato in causa ad impostare da dietro, acquista maggiore sicurezza rispetto alle ultime uscite. Ed è perfetto anche in quanto a marcatura e contrasti. Bene bene.

ISLA 6,5 – Una parola soltanto per definirlo? Frizzante. E’ quella giusta. Corre, dribbla, tira, è scatenato. Curci gli nega il gol due volte con altrettante prodezze. Peccato che ancora non riesca ad imbroccare un cross. Ma sta migliorando gara dopo gara. E’ da Juventus? Probabilmente si. Isla bonita.

PIRLO 6 – Appannatino, stanchino, ma anche nelle partite peggiori non va sotto il 6. Sbaglia tre punizioni su tre: ma allora è umano pure lui?

POGBA 7 (IL MIGLIORE) – Incantevole. Incantevole il tiro con cui sconquassa il Bologna. Incantevoli le sue movenze, da stropicciarsi gli occhi. Fa ballare l’intero centrocampo del Bologna, dribblato e ri-dribblato in più e più occasioni. E’ armonico come pochi al mondo. Comincia a far paura.

VIDAL sv

PADOIN sv

MARCHISIO 6,5 – Si rivedono i ghirigori, si rivede la corsa, si rivede la voglia. Si rivede Marchisio. Dopo un annetto di latitanza sembrava essersi perso, ma sta tornando a brillare. E adesso come fai a mandarlo in panchina?

ASAMOAH 6,5 – Quando parte in dribbling sembra che non capisca nemmeno lui cosa sta facendo. Ed invece lo capisce eccome. I suoi movimenti arzigogolati e quasi scoordinati fanno impazzire i difensori avversari, che vengono puntualmente saltati. Peccato che poi gli manchi il cross. Siamo alle solite: impari a crossare e diventerà un Numero Uno mondiale.

GIOVINCO 7 – E’ un turbo. Ci mette forza, grinta, tecnica e finalmente pure personalità. Sembra gli sia piovuto addosso un’incantesimo di quelli belli. Si sta trasformando, da insicuro e leggerino a forza della natura. Prende cinquecentomila punizioni, diverte e si diverte come un pazzo. Due gare di fila ad altissimi livelli non fanno primavera, ma cominciano a generare delle domande. Se Giovinco fosse davvero questo, quanto sarebbe forte?

LLORENTE 6 – Volontà, abnegazione e sponde. Stavolta non segna, ma è fondamentale lo stesso.

All. CONTE 7 – Perfetta gestione delle energie anche in vista di un’Europa League che sta diventando sempre più succulenta nei progetti di casa Juventus. Con Licht e Bonucci fuori per squalifica, risparmia pure Vidal e Tevez e riesce a vincere lo stesso. Scudetto vinto in carrozza, in attesa della matematica. La partita della stagione è giovedi.

BOLOGNA

CURCI 7,5 (IL MIGLIORE) – Quando un portiere gioca cosi, devi soltanto pregare e sperare che prima o poi sbagli qualcosa. Lui non sbaglia nulla, ci pensa Pogba a sfoderare il tiro quasi imparabile. Prima e dopo un Curci epico, che blocca la Juventus in almeno sette occasioni con parate di livello assoluto.

ANTONSSON 5,5 – Falloso, insicuro e spesso in ritardo.

SORENSEN 5,5 – Non benissimo neanche lui. Tiene botta fino ad un certo punto, poi viene sovrastato.

CHERUBIN 6,5 – Diagonali di buon livello, personalità e sicurezza.

IBSON 4 – Un disastro. Non ne imbrocca una ed è in slow motion continua. Era forte fino a un paio di anni fa, come ha fatto ad involversi cosi?

PAZIENZA 5 – Travolto da quelli che sono stati suoi compagni per una manciata di mesi. Intristito.

LAZAROS 6,5 – Non sarà Diamanti, ma corre ed inventa. Peccato predichi nel deserto.

MORLEO 6 – Buona corsa e buon piede, esterno rispettabilissimo. La Juventus però è una bruttissima bestia.

FRIBERG 4,5 – Lo noti perchè fa fallo ad ogni azione. Tocca più gambe che palloni.

LAXALT sv

ACQUAFRESCA sv

PAPONI sv

CRISTALDO 5 – Leggerino, non fa nemmeno il solletico a Chiellini e coinquilini.

All. BALLARDINI 6.5 – Rinuncia ad attaccare, ma si rivela una scelta vincente. Senza quel bolide di Pogba avrebbe strappato un punto d’oro allo Stadium. Sarebbe stato l’unico in Italia a rendersi protagonista di una simile impresa.

Vincenzo Galdieri

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *