Redazione

Francia e Inghilterra non si fanno male: 1-1

Francia e Inghilterra non si fanno male: 1-1
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Si conclude in pareggio una partita noiosissima: risultato che accontenta tutti

DONETSK, 11 GIUGNO – Con la Francia che scende in campo dopo 21 partite senza sconfitte, consapevole di non aver mai perso la partita d’esordio a un Europeo, e l’Inghilterra che non batte la Francia da 15 anni, ci sarebbe da aspettarsi un incontro mozzafiato. La realtà è ben diversa, perchè a Donetsk vince la paura di perdere. Una sconfitta oggi potrebbe risultare determinante nel cammino dell’Europeo, Francia e Inghilterra lo sanno bene e scelgono di non farsi del male a vicenda.

PRIMO TEMPO – La partita inizia a ritmi bassissimi, poiché le due formazioni sembrano più impegnate a non subire gol che non a realizzarne. L’Inghilterra appare comunque più decisa, ma è la Francia a rendersi pericolosa per prima, con un buon tiro di Nasri che al 10’ impegna Hart: sul tiro del francese si nota la tattica adottata dagli inglesi, che giocano chiusi e senza pressing. Puntando sul contropiede la squadra di Hodgson ha però la palla gol più significativa, con un gran assist di Young per l’inserimento di Milner, bravo a saltare il portiere ma non altrettanto nel centrare la porta sguarnita. La grande occasione per l’Inghilterra spaventa la Francia, che contribuisce ad addormentare il match: 15 minuti di noia prima che al 30’, sugli sviluppi di una punizione di Gerrard dalla trequarti, Diarra si dimentichi colpevolmente Lescott, lasciandogli la libertà di insaccare di testa da due passi. Un brutto colpo per la Francia che cambia strategia, e intensifica il gioco. Al 35’ Diarra ha l’occasione per farsi perdonare l’errore sul gol: punizione dalla destra, colpo di testa sicuro ma centrale del centrocampista francese, che non approfitta neanche di un rimpallo favorevole sugli sviluppi della stessa azione. Ma è questione di minuti, perché al 39’ arriva il pareggio della Francia: azione prolungata sulla sinistra, Nasri prende la mira dal limite e lascia partire un gran destro che si insacca nell’angolino basso. Non è esente da colpe Hart, che si fa beffare sul primo palo. Al 45′, prima che Rizzoli fischi la fine, Benzema non riesce ad approfittare di una grave indecisione di Hart, cercando la porta da posizione improbabile.

SECONDO TEMPO – Un secondo tempo ancora più noioso del primo, con le due formazioni che a questo punto sembrano davvero accontentarsi del pareggio. Benzema prova a risvegliare l’attenzione di pubblico e giocatori al 63′, con un gran tiro da fuori dopo una combinazione con Nasri, ma Hart è attento. Dieci minuti più tardi un ancora combinazione tra i due, ma il filtrante di Nasri viene intercettato di un soffio da Mexes. L’Inghilterra non si vede più, nonostante Hodgson abbia inserito Defoe per Chamberlain: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, all’80’, Cabaye dimostra ottima coordinazione concludendo bene verso la porta inglese, ma è decisiva una deviazione fortuita della difesa in angolo. Quello francese è un vero e proprio assedio, anche se all’89’ si rivede l’Inghilterra, con un buon cross di Milner sul quale si supera Mexes. Ultimo sussulto al 93′ con un tiro di Benzema dalla lunga distanza: Hart recupera in due tempi e per Rizzoli finisce così.

 UOMO PARTITA SPORTCAFE24: Nasri. E’ davvero difficile trovare qualcuno che si sia contraddistinto dagli altri in una partita dai ritmi lenti e poco divertente, ma il campioncino francese ha dimostrato ancora una volta il suo valore, confezionando un gran gol e inventando assist per i compagni. Non ha brillato, ma anche poca luce fa la differenza nel buio totale.

LE PAGELLE DI SPORTCAFE24


TABELLINO

FRANCIA 1 (39′ Nasri)

INGHILTERRA 1 (30′ Lescott)

 

Le formazioni

FRANCIA (4-3-1-2): Lloris, Mexes, Rami, Debuchy, Evra, Cabaye (84′ Ben Harfa), Diarra, Malouda (84′ Martin), Nasri, Benzema, Ribery.

INGHILTERRA (4-5-1): Hart, Terry, Lescott, Cole, Johnson, Milner, Gerrard, Parker (76′ Henderson), Oxlade-Chamberlain (76′ Defoe), Young, Welbeck (90′ Walcott).

 

Ammoniti: Chamberlain 34′, Young 70′

Espulsi: nessuno.

Arbitro: Rizzoli (ITA)

 

A cura di Matteo Brutti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *