Antonio Casu
No Comments

Pagelle Genoa-Cagliari 1-2: Sau meravigliao, De Maio double face

I sardi agguantano tre punti e la probabile permanenza in Serie A grazie alle prodezze di Pattolino ed Ibarbo. Il difensore rossoblu è un po' Dr. Jekyll ed un po' Mr. Hyde

Pagelle Genoa-Cagliari 1-2: Sau meravigliao, De Maio double face
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Un match di fine stagione per una squadra senza obiettivi di classifica, una guerra all’ultimo sangue per l’altra compagine, alla ricerca di punti decisivi per la lotta per non retrocedere. Se si pone su questo piano Genoa-Cagliari, il successo finale dei sardi era preventivabile, ma il film dell’incontro è stato un altro. Finisce 1-2 per gli ospiti, ma i padroni di casa non hanno demeritato, e, spinti dalla voglia di riscattare le ultime uscite negative, hanno creato più occasioni da rete rispetto agli avversari. Il Cagliari ha reagito allo svantaggio iniziale firmato da De Maio con tenacia ed un’idea più chiara di gioco rispetto all‘era Lopez. Il gol di Ibarbo, messo a segno a pochi minuti dalla fine, aggiunge un punto esclamativo alla parola “salvezza”, anche se manca ancora la certezza matematica.

TOP&FLOP DI GENOA-CAGLIARI 1-2

Marco Sau, autore della rete del pareggio sul Genoa

Marco Sau, autore della rete del pareggio sul Genoa

TOP 

SAU 9| Una sola parola per definirlo: spettacolare. Mette a segno una rete stupenda nel momento più difficile del Cagliari, inventa una giocata incredibile che porta poi al gol di Ibarbo e si sacrifica in ripiegamento per la squadra. Anima, cuore, fosforo ed abilità nello stretto come pochi altri in Serie A. Impossibile chiedergli di più.

IBARBO 7,5 | Genoa-Cagliari è stata per lui una partita con luci ed ombre, ma il gol pesantissimo messo a segno alza notevolmente la media voto. Cercare continuamente il fraseggio con Sau ed Ibraimi ha dato imprevedibilità alle manovre offensive della squadra.

ANTONELLI 7 | L’esterno è una furia. Corre come se avesse sei polmoni, crea diversi grattacapi alla difesa del Cagliari e butta in campo anche una buona dose di carisma, indispensabile per questo Genoa. E dire che Prandelli non l’ha inserito tra i 42 papabili per il Mondiale. Incredibile.

FLOP 

IBRAIMI 5,5 | Prova deludente per il macedone del Cagliari. La sensazione è che digerisca malvolentieri la posizione da trequartista e potrebbe rendere meglio, con più libertà,  da seconda punta.

DE MAIO 5 | Il difensore del Genoa merita una doppia valutazione. Voto sette al primo De Maio, opportunista e cinico (anche se in fuorigioco), in occasione del gol, voto tre al secondo De Maio, catastrofico sui gol di Sau ed Ibarbo. Voto finale: cinque.

SCULLI 5 | Si nota solo nell’azione del primo gol e per l’involontario colpo da kung fu inferto a Pisano. Per il resto, prova anonima ed inconsistente. La sua titolarità inamovibile nel Genoa è un mistero.

LE PAGELLE NUMERICHE DI GENOA-CAGLIARI 1-2

Genoa: Perin 6; De Maio 5, Burdisso 5,5, Marchese 5,5; Motta 6, Sturaro 5,5, Bertolacci 5,5 (dall’ 80′ De Ceglie s.v), Antonelli 7;  Konatè 5,5 (dal 55′ Cofie 6), Gilardino 6, Sculli 5 (dal 66′ Feftatzidis 5,5). All.: Gasperini 6.

Cagliari: Avramov 6,5; Pisano 6,5 (dal 50′ Perico 5,5), Rossettini 6,5, Astori 6,5, Avelar 5,5; Dessena 6,5, Conti 5,5, Eriksson 5,5; Ibraimi 5,5, Sau 9 (dall’83’ Nenè s.v), Ibarbo 7,5. All.: Pulga 7.

Antonio Casu

@antoniocasu_

 

 

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *