Jacopo Rosin
No Comments

Premier League, tonfo Chelsea: il Sunderland espugna Stamford Bridge

Gli uomini di Mourinho creano tanto, ma non concretizzano; il Sunderland ne approfitta e lancia la possibile fuga del Liverpool

Premier League, tonfo Chelsea: il Sunderland espugna Stamford Bridge
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nella 35ma giornata di Premier il Chelsea ospita il fanalino di coda Sunderland per prendersi il primato in classifica. I Black Cats invece sono a caccia di punti salvezza dopo il pareggio d’oro con il Manchester City. Mourinho, senza Hazard, deve fare a meno anche di Petr Cech, sostituito dall’esperto Schwarzer, al debutto in maglia Blues.

Samuel Eto'o, attaccante del Chelsea

Samuel Eto’o, attaccante del Chelsea

GRANDE INTENSITÁ – Ritmi alti nei primi 45 minuti. Il Chelsea non vuole correre rischi e mette fin da subito le cose in chiaro al 12° minuto: corner di Willian ed Eto’o porta in vantaggio i suoi con il nono centro in Premier. Gli uomini di Poyet però reagiscono subito e al 18° sfruttano l’errore di Schwarzer che non trattiene il tiro di Alonso e Wickham realizza il facile tap-in. Il Chelsea preme sull’acceleratore e ricomincia a fare la partita creando diverse occasioni, ma Mannone e la sfortuna negano il raddoppio ai Blues.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa il Chelsea spinge a testa bassa cercando il gol dei 3 punti. Ci va molto vicino con Eto’o al 48° e Demba Ba al 65°. Mourinho butta nella mischia Torres e Shürrle. All’81° il colpo di scena che non ti aspetti: Azpilicueta atterra Altidore in area e Borini trasforma un rigore fondamentale nella lotta salvezza facendo calare il silenzio allo Stamford Bridge. Sunderland in vantaggio. L’assalto del Chelsea è rabbioso, ma non efficace. Sono i Black Cats a prendere i tre punti e martedì per il Chelsea c’è l’Atletico Madrid.

Chelsea (4-2-3-1): Schwarzer; Azpilicueta, Terry, Cahill, Ivanovic; Matic, Lampard, Willian, Oscar (Demba Ba 59′), Salah (Shürrle 65′); Eto’o (Torres 74′); All: Josè Mourinho

Sunderland (4-1-4-1): Mannone; Vergini, Brown, O’Shea, Alonso; Cattermole, Colback, Larsson (Celustka 92′), Johnson (Giaccherini 65′), Borini; Wickham (Altidore 65′); All: Gus Poyet

Marcatori: Eto’o 12°(C); Wickham 18°(S); Borini (S);

Jacopo Rosin (@JacopoRosin)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *