Kevin Brunetti
No Comments

Usa, tre trentenni e un sogno mondiale a stelle e strisce

Settima partecipazione consecutiva per gli USA che proveranno a volare grazie al muro Tim Howard e ai goal di Landon Donovan e Clint Dempsey.

Usa, tre trentenni e un sogno mondiale a stelle e strisce
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
USA: Donovan, Dempsey e Howard per coltivare il sogno Mondiale.

Le stelle degli USA

Dal 1990 gli USA hanno centrato sette qualificazioni consecutive alla Coppa del Mondo, gli States non hanno mai brillato per qualità individuali, ma quest’anno il CT Jurgen Klinsmann si troverà a gestire una rosa di tutto rispetto. Il girone con Ghana, Germania e Portogallo sembra proibitivo per gli USA, ma si sa, nel calcio è meglio non dare mai niente per scontato.

TIM HOWARD – Nato a North Brunswick nel New Jersey il 6 Marzo 1979, attualmente in forza alla sorpresa Everton con cui è vicino a superare le 300 presenze in partite ufficiali. Tim vanta anche 45 presenze con la maglia dei red devils di Manchester tra il 2003 e il 2006, nel suo ultimo anno di United ha avuto la fortuna di poter imparare qualche trucchetto da un top player come Edwin van der Sar. Con la maglia degli USA Howard conta 85 presenze e una Gold Cup nel 2007 (competizione tra nazionali centro e nord americane).

CLINT DEMPSEY – Nato a Nacogdoches in Texas il 9 Marzo 1983, trequartista dei Seattle Sounders e attuale capitano della nazionale a stelle e strisce. In carriera Dempsey vanta più di 200 presenze in Premier League, 184 con la maglia del Fulham e 29 con il Tottenham. Fulham di cui è ancora il miglior realizzatore in una singola stagione con 23 reti avendo battuto il record di Saha. In nazionale Dempsey ha già superato quota 100 presenze vincendo due Gold Cup, una nel 2005 e una nel 2007.

Donovan, stella americana

Donovan, stella americana

LANDON DONOVAN – Nato a Ontario in California il 4 Marzo 1982, attaccante in forza ai Los Angeles Galaxy (noti ai più per essere l’ex squadra di David Beckham). Donovan ha provato a più riprese l’avventura europea prima in Germania con Bayer Leverkusen e Bayern Monaco poi in Inghilterra con l’Everton, ma senza trovare fortuna. Le qualità però ci sono senz’altro, Donovan è il miglior marcatore della storia della nazionale USA con 57 reti, in molti si ricorderanno la doppietta nella finale di Confederations Cup che consentì agli USA di andare al riposo avanti 2-0 sul Brasile. Anche lui ha vinto più di una Gold Cup con gli States, sono ben quattro quelle vinte dal talento californiano.

Per tutte e tre le stelle degli States questo si tratta probabilmente dell’ultimo mondiale, e la loro voglia di finire in bellezza potrebbe essere l’arma in più degli USA. Portogallo e Germania sono avvisate, gli States non andranno in Brasile per fare da sparring partner.

Kevin Brunetti (@Kevinbrunetti)

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *