Redazione
No Comments

“Un amore così grande”: il singolo dei Negramaro per la Nazionale

L'Italia approda al Mondiale con il singolo realizzato dai Negramaro "Un amore così grande". L'intero ricavato verrà devoluto per la Ricerca.

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
La copertina dell'album dei Negramaro

La copertina del singolo dei Negramaro

Anche questa volta a caricare i nostri azzurri in vista del difficile mondiale in Brasile ci pensa un’importante band del panorama musicale italiano. Dopo i Pooh nel 2006, speriamo che quest’anno a portar fortuna siano i Negramaro, che per l’occasione hanno riportato alla luce la storica canzone Un amore così grande di Mario Del Monaco, interpretata in seguito con successo da Claudio Villa, Luciano Pavarotti, Andrea Bocelli e Francesco Renga. La cover riprende evidentemente lo stile del gruppo capeggiato da Giuliano Sangiorgi, che per l’occasione si è permesso di modificare alcune parti del testo per renderlo più mirato al contesto. Sono quasi un’investitura le dichiarazioni del Direttore Generale della FIGC Antonello Valentini, qui riportate: <<La Nazionale ha bisogno della spinta di tutti i tifosi italiani ed è giusto che a fare da colonna sonora alle partite degli Azzurri sia una band giovane e passionale come i Negramaro, che ha rivisitato un brano indimenticabile della nostra storia musicale per accompagnarci in un’avventura emozionante come il Mondiale. Talento, fantasia e carattere sono qualità che accomunano i Negramaro alla Nazionale, espressioni di un’Italia da sempre capace di coniugare tradizione e innovazione>>. Il ricavato del brano, già disponibile su iTunes, sarà devoluto a favore della ricerca sulla Sclerosi Multipla e sulla SLA.

I BRANI DELLA NAZIONALE – Altre volte alcuni artisti si sono cimentati nella realizzazione di brani per la Nazionale. Noi ricordiamo con grande orgoglio le più celebri canzoni, diventate veri e propri monumenti della storia del calcio italiano. Perché non può sopravvivere con una così grande intensità, ad esempio, l’indelebile ricordo di “Italia ‘90” senza la storica Notti magiche ed è impossibile non esser nostalgici della vittoria del Mondiale tedesco ascoltando la calorosa Cuore azzurro dei sempiterni Pooh. Si potrebbero anche ricordare i brani, di stampo amatoriale, realizzati dal parodista e youtuber Daniele Brogna con la sua Dai che si può fa’ del 2010 o quella del comico salentino Checco Zalone, intitolata Siamo una squadra fortissimi, resa nota per i suoi toni ironici e satirici che hanno alimentato i ricordi di quella celebre estate del 2006. 

Perché, come si dice, l’Italia è anche una terra di “calciatori e cantanti” e a noi va bene così, forse. 

Alessandro Triolo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *