Debora Anzaldi
No Comments

Oculus. Il riflesso del male – Una forza oscura dietro uno specchio

Nelle sale cinematografiche arriva una nuova pellicola horror

Oculus. Il riflesso del male –  Una forza oscura dietro uno specchio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Oculus

Oculus

Nonostante siamo sicuri che l’ennesimo film horror che stiamo per vedere non ci farà affatto paura, andiamo lo stesso al cinema per vederlo perché la curiosità è più forte di noi. E’ davvero difficile che queste pellicole facciano davvero paura, però un po’ di tensione in qualche scena, ammettiamolo l’abbiamo avuta. Oculus, nonostante sia vietato ai minori di 14 anni, non ha né veri momenti di paura né momenti di vera tensione tutto si svolge più che altro sul piano psicologico in quanto viene alterata la mente dei protagonisti che non riescono più a riconoscere la realtà.

TRAMA – Oculus racconta la storia tragica di una famiglia come tante, la famiglia Russel, che trasferitasi in una casa arredano il nuovo studio del padre con uno specchio che si rivelerà maledetto. Il film si apre con Timbo, giovane 21enne che ha appena terminato di scontare la sua pena in quanto accusato di aver ucciso la madre e il padre e crede dopo 10 anni di terapia che quanto realmente accaduto sia frutto della sua fantasia. Se il ragazzo vuole lasciarsi il passato alle spalle, la sorella Kaylie invece è di tutt’altra idea e ha passato tutta la sua vita a documentarsi sui fatti spiacevoli che sono successe alle persone che possedevano lo specchio e organizza un piano per uccidere la forza oscura che vi è dietro lo specchio per mostrare a tutti qual é la verità di quella tragica notte.

 IL FILM – La narrazione di Oculus avviene con continui flashback che ci fanno scoprire di più di cosa accadde quella terribile notte di dieci anni fa. Lo specchio è in grado di controllare la mente delle persone facendo compiergli cose atroci senza che i protagonisti si accorgano delle loro azioni. Solo in un secondo momento lo spettatore vedrà la verità di quanto succede nel film, perché nulla sembra essere come appare e grazie all’utilizzo di telecamere che testimonieranno realmente l’accaduto si avrà modo di capire come agisce questo specchio oscuro. Il finale del film non è affatto scontato e lascerà lo spettatore in sala sorpreso di come si concluderà questa pellicola horror.

 Debora Anzaldi

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *