Simone Viscardi
No Comments

Nba: Heat sconfitti a Washington, è secondo posto | Highlights

Nba: Miami perde male in casa dei Wizards, consegnando la vetta della Eastern a Indiana. Vittorie interne per Phila e Toronto

Nba: Heat sconfitti a Washington, è secondo posto | Highlights
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nella notte Nba arrivano i primi verdetti in vetta alla Eastern Conference. I Miami Heat cedono la vetta ai Pacers, dopo la sconfitta in casa di Washington. Philadelphia ottiene una sporadica vittoria sconfiggendo i Celtics, mentre Toronto blinda il terzo posto superando i Bucks. Tutte le sintesi delle gare Nba le trovate solo su SportCafe24.

Washington Wizards-Miami Heat 114-93

Senza James e Bosh, Miami (54-27) non riesce a espugnare il parquet di Washington, regalando matematicamente il primo posto della Eastern Conference agli Indiana Pacers. Privi della loro stella più grande, gli Heat provano a resistere ai Wizards con Beasley, ma Al Harrington e compagni veleggiano in tranquillità fino al +36, prima della parziale rimonta ospite. Mentre Spoelstra indica nel calendario duro il calo di forma e risultati dei suoi, i capitolini possono festeggiare un successo prezioso sia per l’alto lignaggio dell’avversario che per la classifica. Washington (43-38) blinda il sesto posto, che le eviterà lo scontro proprio contro i bicampioni Nba nel primo turno playoff.

Washington: Ariza 25, Hilario 18, Harrington 16, Beal 15, Gortat 10. Rimbalzi: Gortat 13. Assist: Wall 13.
Miami: Beasley 18, Douglas 14, Allen 13, Jones 11. Rimbalzi: Haslem 8. Assist: Cole 7.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=dxm-yWqMIGc[/youtube]

Philadelphia 76ers-Boston Celtics 113-108

I 76ers (18-63) provano fino all’ultimo a regalare ai propri tifosi la sessantaquattresima delusione stagionale, facendosi recuperare un vantaggio monstre di 17 punti a una manciata di minuti dalla fine, ma falliscono nel proprio intendo aggiudicandosi la vittoria numero 18 della loro sciagurata regular season. Con un Carter-Williams sugli scudi, Boston (25-56) può poco per far fronte agli attacchi dei padroni di casa, costantemente in tranquillo vantaggio per i primi tre quarti. Nell’ultimo parte la rimonta Celtics, con Bradley e Johnson abili a ricucire lo strappo. Quest’ultimo avrebbe anche la palla del pareggio, ma pestando la linea del tiro da 3 riesce solo a portare i suoi a una lunghezza. Nel finale concitato la spuntano i 76ers.

Philadelphia: Carter-Williams 21, Wroten 20, Young 15, Sims 13, Davies 11, Williams 10. Rimbalzi: Carter-Williams 14. Assist: Young 7.
Boston: Olynyk 28, Green 27, Bradley 23. Rimbalzi: Rondo 11. Assist: Rondo 14.

Toronto Raptors-Milwaukee Bucks 110-100

I canadesi migliorano il proprio record di vittorie stagionali, e lo fanno pur senza molti dei loro migliori uomini, DeRozan in testa. Vasquez prende per mano i Raptors (46-33) portandoli al successo contro dei Bucks privi di grosse velleità agonistiche – Session a parte – e gestiti con calma olimpica. Vasquez dall’arco fa la differenza fin dai primi minuti, mentre Lowry e Valaciunas (come sempre dominante a rimbalzo) completano la serata di gloria, che proietta Toronto sempre più al terzo posto della Eastern Conference

Toronto: Vasquez 25, Lowry 24, Valanciunas 14, Hansbrough 12, Johnson 10. Rimbalzi: Valanciunas 13. Assist: Vasquez 7.
Milwaukee: Sessions 21, Adrien 19, Knight 18, Middleton 15, Henson 12. Rimbalzi: Adrien 9. Assist: Sessions 5.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=tthR4kgLnH8[/youtube]

Simone Viscardi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *