Marco Sciscioli
No Comments

Nba: ad Atlanta ci pensa CDR. Quarto posto certo per Houston | Highlights

Nella serata di Nba i Bobcats vincono ad Atlanta grazie a CDR. Chicago continua ad inseguire il record, Houston consolida il quarto posto

Nba: ad Atlanta ci pensa CDR. Quarto posto certo per Houston | Highlights
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nella serata di Nba del 14 aprile c’è stato da divertirsi, con i Bobcats che prevalgono nel finale, Chicago che gestisce la partita contro Orlando e Houston che non si fa sorprendere da San Antonio.

Atlanta Hawks-Charlotte Bobcats 93-95

 Charlotte compie l’impresa. I Bobcats erano in svantaggio sull’84-70 a poco più di nove minuti dalla sirena finale, quando con un break di 14-0 con 8 punti di Luke Ridnour, riescono a pareggiare, e poi con 7 punti consecutivi di Gary Neal allungano fino al +5. Gli Hawks non demordono e Shelvin Mack e Williams riportano il punteggio in parità sul 93-93 con soli due secondi da giocare. Sull’ultima rimessa i giocatori di Atlanta si perdono Chris Douglas-Roberts, segna il canestro vittoria.

Atlanta: Scott 20, Williams e Mack 13, Brand 12, Teague 11, Martin 10. Rimbalzi: Brand 7. Assist: Williams 6.

Charlotte: Jefferson 27 , Neal 17, Ridnour 10. Rimbalzi: Jefferson 15. Assist: Walker 7.

[youtube]http://youtu.be/uvZxpWq67cM[/youtube]

Chicago Bulls-Orlando Magic 108-95

Con questa vittoria Chicago continua a seguire i Raptors per quanto riguarda il record. La partita si accende nel finale quando Orlando, con Oladipo, riduce lo svantaggio a soli tre lunghezze, a tre minuti dalla fine del terzo quarto. Dunleavy (8 punti) e Jimmer Fredette (7) sono i protagonisti del parziale che porta i padroni di casa sul 94-77 a sette minuti dalla fine della gara.

Chicago: Dunleavy 22, Noah 18, Fredette 17, Boozer e Snell 13, Butler 12. Rimbalzi: Boozer 12. Assist: Noah 8.

Orlando: O’Quinn 20, Nicholson 19, Afflalo 13, Oladipo 10. Rimbalzi: Dedmon 9. Assist: Price 11.

[youtube]http://youtu.be/G9-gGszYZqw[/youtube]

Houston Rockets-San Antonio Spurs 104-98

 San Antonio tiene a riposo tanti giocatori tra cui  Patty Mills, Danny Green, e addirittura i Big Three. Nonostante queste assenze gli ospiti danno filo da torcere a Houston che, guidati da un ottimo Dwight Howard, riescono ad ottenere una vittoria importante che gli permette di assicurarsi il quarto posto, dovendo quindi giocare in casa nel primo match della post season contro Portland. I padroni di  casa vogliono dare subito una svolta alla partita con i canestri di Howard e Jones, ma San Antonio risponde con Belinelli, Parker e Damion Jones. Ma poi sono i padroni di casa, spinti dalle motivazioni, che verso la fine del primo quarto vanno già a +14. Lo svantaggio si dimezza al riposo, con gli Spurs che accorciano grazie a Bonner e Belinelli. Nella terza frazione Houston sembra controllare agevolmente il match, ma la sorpresa è dietro l’angolo. Ad inizio quarta frazione San Antonio va in vantaggio sul +5, ma i Rockets reagiscono ancora una volta e rimontano Howard, Jones e Harden.

Houston: Parsons 21, Howard e Jones 20, Harden 16. Rimbalzi: Howard 17, Jones 11. Assist: Harden 7.

San Antonio: Belinelli 17,con due rimbalzi, quattro assist e un recupero. Ayres, Duncan 12. Rimbalzi: James, Duncan 9. Assist: Diaw 6.

[youtube]http://youtu.be/aXyM9kjWOA8[/youtube]

Marco Sciscioli

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *