Raffaele Caiffa
No Comments

Premier League: a Mourinho basta Ba, Swansea-Chelsea 0-1

Il Chelsea vince di misura contro lo Swansea, basta Demba Ba per far sorridere Mourinho. I blues sprecano tante occasioni ma conquistano 3 punti d'oro

Premier League: a Mourinho basta Ba, Swansea-Chelsea 0-1
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Chelsea corsaro a Swansea. Basta Demba Ba per conquistare i 3 punti al Liberty Stadium contro uno Swansea in 10 per quasi tutto il match.

Il Chelsea si appresta a giocare la 34° giornata di Premier affrontando uno Swansea impensierito dalla propria classifica: i 33 punti costringono gli uomini di Monk a cercare punti contro la squadra di Londra neo classificata alle semifinali di Champions League.Mourinho  si prepara alla sfida in trasferta con una difficile situazione in classifica: il secondo posto è minato dalle pretese del City, oggi fermato sul campo del Liverpool sempre più leader del campionato. I blues si presentano con il consueto 4-2-3-1 ma la partita di Champions obbliga il tecnico portoghese ad effettuare vari cambi rispetto all’ultima gara contro il Psg. Confermato tutto il reparto difensivo e lanciati dal primo minuto Matic, Salah e Ba matchwinner nella sfida europea di martedì . Il Chelsea cerca la continuità che spesso è mancata quest’ultimo periodo mentre lo Swansea rincorre la vittoria che ha conquistato una sola volta nelle ultime 11 partite.

Swansea-Chelsea 0-1

Mourinho in Swansea-Chelsea 0-1

Parte forte la formazione di casa che si affaccia alla porta difesa da Cech che fa buona guardia, i londinesi, dopo un timido inizio, prendono il pallino del gioco iniziando il solito palleggio che porta Salah vicinissimo al gol ma la palla sfiora il palo e si perde sul fondo. Lo Swansea c’è e si fa sentire al 13’ quando Rangel con un cross trova Bony che gira di testa trovando attento l’estremo difensore del Chelsea. La partita gira completamente quando Schurrle punta Chico: il difensore stende l’ala tedesca prendendo il secondo giallo. Monk corre ai ripari sostituendo Hernandez con Amat. Il primo tempo è caratterizzato da un possesso palla sterile del Chelsea che non riesce a trovare l’affondo decisivo; lo Swansea non riesce a rendersi pericoloso a causa dell’inferiorità numerica ma chiude sempre bene lo specchio della porta

Squadre negli spogliatoi e Mourinho decide di cambiare atteggiamento e giocatori: segnale alla squadra per conquistare i 3 punti e allora dentro Eto’o e Oscar per Ramires e Schurrle.  il pubblico del Liberty Stadium cerca di supportare la propria squadra ma è il Chelsea a sfiorare il vantaggio al 55’ con Ba che vede infrangersi sul palo la gioia del gol dopo un gran colpo di testa. La partita si accende e eanche 2 minuti dopo ed Eto’o si divora un gol clamoroso dopo che la palla gli carambola davanti in area di rigore. Lo scatto d’orgoglio dello Swansea viene affidato al contropiede rabbioso di Routledge: al 59’ il numero 15 con un break a centrocampo conquista terreno e cerca un diagonale dal limite che solo l’intervento in scivolata di Terry sventa in calcio d’angolo. Al 67’ si sblocca il match: Matic lancia Demba Ba, il 9 dei blues tira centrale ma Williams copre la visuale di Vorm che si fa sorprendere e non tiene il pallone, 1-0 per la felicità di Mourinho che per l’ennesima volta ha ha avuto ragione delle sue scelte tattiche. Il giocatore senegalese sfiora la doppietta al 78’ ma il tiro finisce alto sulla traversa, al suo posto subentra dopo poco Mikel per dare più densità a centrocampo a 10’ dal termine. Eto’o potrebbe chiudere definitivamente la partita prima all’85’ ma spara la palla al lato della porta e poi al 92’ quando da solo in area di rigore manca l’aggancio.

Sconfitta di misura per lo Swansea con Bony fermo ancora a 19 reti e la classifica sempre più preoccupante.Ennesima vittoria da parte della formazione di Mourinho che conquista 3 punti d’oro in vista della lotta sempre più serrata per i vertici della Premier.

Raffaele Caiffa

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *