Kevin Brunetti
No Comments

Pagelle Verona-Fiorentina 3-5: Toni mondiale, Aquilani castigatore

Sfida tra due squadre che hanno espresso bel calcio per tutto l'arco del campionato. Al Bentegodi prevale la Fiorentina in una partita ricca di gol e spettacolo

Pagelle Verona-Fiorentina 3-5: Toni mondiale, Aquilani castigatore
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Partita veramente bella e ricca di emozioni al Bentegodi, ciò soprattutto per ”merito” di due difese tutt’altro che perfette. Alla fine prevale maggior qualità della squadra di Vincenzo Montella che vince in maniera assolutamente meritata grazie anche alla doppietta di un eccellente Alberto Aquilani, dal lato opposto spicca ancora una volta Luca Toni, Prandelli avrà sicuramente preso nota.

PAGELLE HELLAS VERONA

Rafael 5,5: Con una difesa così può fare ben poco, non ha colpe particolari sui goal degli ospiti.

Agostini 5,5: Bene nel primo tempo, cala vistosamente nella ripresa.

Maietta 4,5: Il peggiore del reparto, mezzo voto in meno per l’ingenuità che consente alla Fiorentina di chiudere il match su rigore.

Moras 5: Meglio del compagno, ma comunque nettamente al di sotto della sufficienza.

Cacciatore 5: Non spinge quasi mai sulla destra, o almeno non lo fa come dovrebbe. (Dal 77′ Cirigliano 6: Entra per rafforzare il centrocampo e svolge bene il compito)

Hallfredsson 5,5: Anche per lui un buon primo tempo ma cala nella ripresa assieme a tutta la squadra. (Dall’87’ Pillud s.v.)

Donadel 4,5: La prestazione sarebbe sufficiente finchè rimane in campo, ma l’espulsione cambia una partita abbastanza aperta fino a quel momento.

Sala 6: Primo goal in serie A per l’ex Amburgo, nonostante la sconfitta è tra i migliori.

Marquinho 5,5: Non trova lo spunto decisivo, evanescente.

Toni 6,5: Torna da ex e lo fa alla grande, il primo goal del Verona è in gran parte merito suo, si toglie anche la soddisfazione di segnare il rigore.

Iturbe 6,5: Quando accellera crea molti grattacapi alla difesa della Fiorentina, nel goal finale mette in mostra tutta la sua classe, fenomeno.

PAGELLE FIORENTINA:

Neto 5,5: Avrebbe forse potuto respingere meglio sul goal di Sala, ma non è lui il colpevole dei goal subiti.

Tomovic 5,5: Dà una grossa mano in fase di costruzione, ma è senza dubbio migliorabile in fase difensiva.

Rodriguez 6: Guida la difesa ma come i compagni non è perfetto, troppi i tre goal subiti.

Savic 6: Per lui vale lo stesso discorso fatto per l’argentino, non perfetto quando deve contenere Iturbe che si accentra.

Pasqual 6,5: Il migliore del pacchetto arretrato, sembra aver sistemato la mira e mette in mezzo crosso molto interessanti.

Aquilani 7: Doppietta da bomber vero a coronare una prestazione solidissima, Prandelli è avvisato, questo Aquilani è da mondiale. (Dall’87’ Wolski s.v.)

Pizarro 6,5: Ingenuo nel commettere il fallo da rigore che potrebbe riaprire la partita, ma gioca 90′ eccellenti, metronomo.

Borja Valero 7: Torna ai suoi livelli dopo qualche prestazione non al top e si toglie anche lo sfizio di segnare.

Cuadrado 7: Decisivo quando segna il goal del pareggio, devastante quando parte palla al piede.

Ilicic 5,5: Non brilla come i compagni. (Dal 60′ Vargas 6: Svolge il compito senza strafare)

Matos 5,5: Prestazione opaca, ma il talento c’è e va coltivato. (Dal 68′ Matri 6,5: Senza dubbio il giocatore maggiormente in crisi nella squadra viola, bellissima dimostrazione di compattezza del gruppo che gli lascia calciare il rigore poi realizzato)

Kevin Brunetti (@Kevinbrunetti)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *