Giuseppe Landi
No Comments

Eurolega: Langford non basta, Milano ko a Malaga

Sconfitta indolore per gli uomini di coach Banchi: Malaga si impone 95-85. Passa il Galatasaray, Real battuto

Eurolega: Langford non basta, Milano ko a Malaga
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il rientro di Keith Langford non è bastato all’EA7 per continuare il filotto di 15 successi consecutivi. L’Olimpia cade infatti sul parquet di Malaga una gara comunque ininfluente ai fini della classifica, con i lombardi già qualificati per i quarti di finale dove affronteranno il Maccabi Tel Aviv.

Keith Langford, stella dell'Emporio Armani Milano, starà fuori un mese.

Milano cade a Malaga: non basta il rientro con 22 punti di Langford

UNICAJA MALAGA – OLIMPIA MILANO 95-85 – La squadra di Luca Banchi parte bene disputando un ottimo primo tempo e mettendo spesso in difficoltà i padroni di casa, che riescono comunque a reagire e con un 8-0 passano avanti nel punteggio (43-35). Malaga al rientro dagli spogliatoi continua a dominare la gara mettendo a segno un 23-6 grazie ai canestri di Stimac, Vasquez e Kuzminskas. Il clamoroso 70-47 fa suonare la sveglia all’EA7 che riesce addirittura a rimontare sul -9 con la produzione offensiva di Langford e Lawal (38 punti in due alla sirena). Ma nel finale l’Unicaja piazza il 12-2 decisivo, spegnendo le ultime speranze di rimonta milanesi. Un ko comunque indolore per la squadra di coach Banchi, con la testa già ai quarti di finale e priva del capitano Gentile, causa infortunio, e di Nicolò Melli per scelta tecnica.

Malaga: Stimac 16, Kuzminskas 13, Urtasun 11.
Milano: Langford 22, Lawal 16, Jerrells 13.

PASSA IL GALATASARAY, SI FERMA IL REAL – I turchi del Galatasaray battono sul proprio parquet l’ormai eliminato Partizan 64-55 e ottengono il passa per i quarti di finale, con la Lokomotiv Kuban che nonostante abbia gli stessi punti è costretta ad abbandonare la competizione europea. Galatasaray trascinato alla vittoria dal trio Erceg-Markoishvili-Aldemir, che mette a segno un totale di 42 punti. Niente da fare invece per il Real Madrid che aveva accarezzato la possibilità di concludere in testa al gruppo F, e che invece deve accontentarsi del secondo posto alle spalle del Cska Mosca. I blancos sono infatti usciti sconfitti sul parquet dello Zalgiris Kaunas 87-80; a decidere le sorti della gara a favore dei padroni di casa è l’incredibile prestazione di Justin Dentmon, 36 punti alla sirena. Per il Real non bastano i 23 di Sergio Llull.

Questi gli accoppiamenti dei quarti di finale:

Barcellona – Galatasaray (15/04, 17/04, 20/04)
Real Madrid – Olympiakos (15/04, 17/04, 20/04)
Cska Mosca – Panathinaikos (16/04, 18/04, 21/04)
Milano – Maccabi Tel Aviv (16/04, 18/04, 21/04)

Giuseppe Landi (@Beppe_SC24)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *