Giuseppe Landi
No Comments

Youth League, la finale sarà Benfica-Barcellona: i migliori prospetti delle due squadre

Milan e Inter tengono d'occhio due talenti del Benfica. Nei blaugrana la stella è Munir El Haddadi, capocannoniere della Youth League

Youth League, la finale sarà Benfica-Barcellona: i migliori prospetti delle due squadre
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La finale della prima edizione della Uefa Youth League sarà giocata lunedì alle ore 16.30 allo stadio di Nyon tra Benfica e Barcellona. I lusitani hanno inflitto un rotondo 4-0 al Real Madrid grazie alla doppietta di Nuno Santos e alle reti di H. Pereira e Rochinha su calcio di rigore. I blaugrana hanno invece avuto la meglio sui tedeschi dello Schalke 04, con il solito El Haddadi che ha spezzato l’equilibrio della partita al 72′.

Joao Nunes, Benfica

Milan e Inter interessate a Joao Nunes, difensore e capitano del Benfica U19

BENFICA – Il prospetto più interessante dei lusitani è sicuramente Romario Baldé. Nato nel dicembre del 1997 nella Guinea Bissau, il club portoghese l’ha scovato sin da subito offrendogli istruzione a alloggio. Nella Youth League ha segnato 4 reti, contribuendo al momento magico della sua squadra. Di ruolo ala destra, Baldé è dotato di buon dribbling ma anche di un gran tiro. Due giovani molto seguiti dalle italiane, soprattutto da Inter e Milan, sono Joao Nunes e Gonçalo Guedes rispettivamente di 18 e 17 anni. Nunes, oltre ad essere un buon difensore centrale, è anche il capitano dell’Under 19 del Benfica, mentre Guedes è un’ala sinistra. Per Nunes anche la gioia di un gol nella prima edizione della Uefa Youth League contro il Psg, match valevole per la fase a gironi della competizione. Nello stesso torneo Guedes ha siglato 4 gol in 7 presenze. Altri elementi da seguire sono il trequartista Rochinha, capocannoniere della squadra nella Champions dei giovani con 6 reti e 5 assist in 9 partite, l’ala destra Nuno Santos che fin qui conta 9 presenze, 4 gol e 3 assist, il regista di centrocampo Raphael Guzzo e la punta Hildeberto Pereira (3 gol e 2 assist).

BARCELLONA – La Cantera blaugrana continua a svezzare talenti. La stella ora si chiama Munir El Haddadi, 18enne ala sinistra capocannoniere della Youth League con ben 9 reti in altrettante partite. Il Barça per assicurarsi le prestazioni del giovane talento nato a Madrid, ma di origine marocchina, ha battuto la concorrenza di altre big europee come Manchester City e Real Madrid. El Haddadi accende subito i riflettori dell’Arsenal di Wenger, ma il Barcellona lo blinda facendogli firmare il rinnovo di contratto fino al 2017, inserendo anche una clausola di rescissione pari a 12 milioni di euro. Anche il suo compagno di reparto Adama Traoré sta facendo molto bene, attirando su di sé le attenzioni del Southampton; il calciatore è in scadenza di contratto nel 2015. Altri giovani interessanti della Masia, quartier generale delle giovanili catalane, sono il terzino destro classe ’95 Elohor Godswill EkpoloLionel Enguene Onana (’96) di ruolo centrocampista.

Giuseppe Landi (@Beppe_SC24)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *