Simone Viscardi
No Comments

Pagelle Valencia-Basilea 5-0: Alcacer devastante, Bernat risolutore

Il Valencia ribalta lo 0-3 dell'andata e vola in semifinale di Europa League. Decisivi Alcacer, tripletta, e i due rossi degli ospiti nei supplementari

Pagelle Valencia-Basilea 5-0: Alcacer devastante, Bernat risolutore
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

VALENCIA

Guaita Voto 6 – Spettatore in campo per larghi tratti, mai impensierito dagli attaccanti svizzeri – Tifoso

Pereira Voto 6,5 – Consegna nelle mani di Alcacer il pallone che quest’ultimo trasforma nell’1 a 0. Il binario di destra con lui e Feghouli funziona alla perfezione – Assistman (dal 101′ Piatti Voto 6,5 – Serve a Alcacer il pallone della qualificazione, tanto basta – Provvidenza)

Mathieu Voto 6,5 – Sempre attento in fase di interdizione, comanda con ordine ed esperienza la linea difensiva, prima di lasciare il campo per infortunio – Leader (dall’81 Costa Voto 6 – Sostituisce al meglio il compagno, ma le cose migliori accadono dall’altro lato del campo – Inserito)

Fuego Voto 6 – La linea arretrata di norma non è il suo habitat, ma lui si cala nel nuovo ruolo alla grande, senza sbavature – Attento

Bernat Voto 7 – Un diesel. Partenza lenta, accelerazione man mano che passavano i minuti e chiusura trionfante con la rete del definitivo 5 a 0 – Risolutore

Feghouli Voto 6,5 – Dominatore della fascia destra. Semina il panico a più riprese sull’out di competenza, indirizzando la partita verso i padroni di casa – Attila

Parejo Voto 6 – Giusta dose di fosforo in mezzo al campo. Geometrie semplici ma precise, fa girare la squadra e tenta anche l’inserimento personale – Ragioniere

Keita Voto 7 – Per uno con la sua esperienza queste partite rappresentano il pane quotidiano. Rivederlo a questi livelli non può che far piacere – Vecchia Conoscenza

Cartabria Voto 6 – Spina costante nel fianco della difesa del Basilea. Cerca sempre l’uno contro uno, anche se i suoi traversoni non sempre eccellono per qualità – Perpetuo (dal 76′ Jonas Voto 5,5 – Pochi sprazzi, per fortuna alla Storia ci pensano altri – Spento)

Vargas Voto 6,5 – Tutto il mestiere della seconda punta racchiuso in una prestazione. Sempre utile in appoggio ad Alcacer, mortifero quando serve e preciso nel servire assist – Completo

Alcacer Voto 8 – Gran parte del miracolo valenciano è dovuto alla sua serata di gloria. Notte da ricordare, tre gol e una traversa a suggellare una storica qualificazione. Serve altro? – Devastante

All. Pizzi Voto 7 – Zittisce i bookmakers che alla vigilia lasciavano le briciole al suo Valencia. Una rimonta del genere può essere il trampolino di lancio verso l’impresa – Sognatore

BASILEA

Sommer Voto 6,5 – La goleada nel finale arriva, ma lui è bravo ad evitare che gli spagnoli dilaghino ben prima. Di tutti i rossoblù è quello meno colpevole – SommerSo

Xhaka Voto 5 – Da quella parte Bernat e Cartabria sono in serata, lo puntano in continuazione facendolo faticare non poco – Aggredito

Schar Voto 4,5 – Gli attaccanti del Valencia fanno semplicemente quello che vogliono la in mezzo, lui soffre e prega che tutto finisca presto – Distrutto

Sauro Voto 4 – Lascia i compagni in 9 con una delle espulsioni più stupide della storia del calcio, e il Valencia non si fa scappare l’occasione – Folle

Safari Voto 5,5 – Il gioco di parole col suo nome è scontato. Feghouli lo porta a fare un giro lungo tutta la partita, lui arranca e fatica a stare dietro – Abbattuto (dal 116′ Embolo S.V.)

El Neny Voto 5 – Pochi guizzi, pochi tentativi, poca sostanza. Troppo poco per impensierire i valenciani – Male

Die Voto 6 – Sfiora il miracoloso gol nel supplementare e nel complesso è l’unico che prova a pungere gli spagnoli con qualche tentativo da fuori – Irriducibile

Diaz Voto 4,5 – Ci prova, soprattutto da fermo, ma lascia i compagni in inferiorità numerica nel momento più caldo – Traditore

Degen Voto 5 – Dovrebbe arginare le discese degli esterni di casa, ma raramente è un oppositore credibile. Davanti non si vede quasi mai – Anonimo (dal 61′Aliji Voto 6 – Sostanza per tenere in piedi la baracca, ma predica nel deserto – Velleitario)

Frei Voto 5,5 – Mai nel vivo del gioco, servito poco e male dai compagni. Ad onor del vero anche lui si propone col contagocce – Spettatore

Delgado Voto 5 – Ci si aspettava molto da lui dopo gli sfracelli dell’andata, ma come Frei e in generale tutto il Basilea, delude – Addormentato (sal 53′Sio Voto 6 – Si muove e si sbatte, ma anche lui non punge – Dinamico)

All. Yakin Voto 5 – Sprecare un tale vantaggio conquistato all’andata è un’impresa che negli ultimi anni solo il Tottenham con l’Inter era riuscito a sfiorare. Testa già alle semifinali, che però in Svizzera guarderanno dal divano – Sprecone

Simone Viscardi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *