Giuseppe Landi
No Comments

Eurolega: il derby va all’Olympiakos. Questa sera Milano sul parquet di Malaga

L'EA7 vuol continuare la striscia di vittorie consecutive. Nelle gare di ieri il derby greco lo vince l'Olympiakos, mentre il Barcellona va ko

Eurolega: il derby va all’Olympiakos. Questa sera Milano sul parquet di Malaga
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’Olimpia Milano vola a Malaga per l’ultima giornata delle Top 16 di Eurolega con il pass per i quarti di finale già acquisito. Gara irrilevante anche per l’Unicaja che ha già abbandonato la competizione. Ma l’EA7 non vuole spezzare la striscia incredibile di 7 successi consecutivi in Eurolega, che vanno sommati ai 15 in campionato. I padroni di casa vogliono comunque chiudere con un’ottima prestazione davanti ai proprio tifosi, riscattando magari anche il ko dell’andata con Milano che si impose con il punteggio di 70-59. Molto probabilmente tornerà sul parquet Keith Langford dopo un mese out a causa di una lesione muscolare al bicipite femorale; l’americano cerca così di ritrovare il ritmo partita in vista del rush finale. Sarà invece indisponibile il capitano Alessandro Gentile, che starà fuori per 4-6 settimane per l’identico problema di Langford.

Cinque intanto le gare giocate nella serata di ieri. Riassumiamo quindi i risultati dei due gruppi.

I Campioni d'Europa dell'Olympiakos Pireo.

L’Olympiakos fa suo il derby conquistando la terza piazza nel gruppo E

GRUPPO E – Il Barcellona ormai qualificato per i quarti di finale, viene battuto in casa 89-97 dal Laboral Kutxa, con gli ospiti trascinati da un super Andres Nocioni che alla sirena mette a segno 37 punti. Ai blaugrana non bastano i 25 di Navarro, costretti ad un’altra sconfitta dopo il ko di settimana scorsa contro l’Olimpia Milano. Il match di cartello dell’ultima giornata era indubbiamente il derby greco che valeva il terzo posto tra Olympiakos e Panathinaikos, con i primi che hanno avuto la meglio vincendo per 68-65 in rimonta, dopo il -8 all’intervallo. Il Fenerbahce già eliminato ha chiuso con una vittoria sul proprio parquet: 84-65 all’Anadolu Efes, fanalino di coda del gruppo.

GRUPPO F – La Lokomotiv Kuban fa il suo dovere vincendo contro il Bayern 84-75, ed ora spera in uno sgambetto del Partizan al Galatasaray per conquistare il quarto posto, ultimo utile per la qualificazione ai quarti. I russi trascinati dai 36 punti in due di Derrick Brown e Simon Krunoslav. Il Cska Mosca vince a Tel Aviv contro il Maccabi sperando nel primo posto, con il Real Madrid impegnato domani sul parquet dello Zalgiris Kaunas.

Giuseppe Landi (@Beppe_SC24)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *