Enrico Steidler
No Comments

Wanda e Maurito, vergogniamoci per loro

Unitevi anche voi all’appello di SportCafè24: visto che da soli non ci arrivano, aiutiamo Wanda Nara e Mauro Icardi a provare almeno un po’ di imbarazzo

Wanda e Maurito, vergogniamoci per loro
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’unione fa la forza, e viste le circostanze c’è bisogno dell’aiuto di tutti. Il caso è grave, infatti, e con il passare del tempo si fa sempre più allarmante: non paghi di aver messo in piazza una penosa storia di corna e i suoi pruriginosi particolari (con tanto di resoconti materassai e di foto #Aftersex), i due colombi argentini ora appesantiscono il carico coinvolgendo i tre figli della Nara – vero maschio alfa della coppia – nella loro “guerra” a distanza con l’ex marito della soubrette, l’attaccante della Samp Maxi Lopez. Quest’ultimo, per i pochi ancora all’oscuro della vicenda, era amico e compagno di squadra di Icardi, e fu lui a presentarlo a Wanda e a dare il la all’ormai celebre tresca.

Mauro Icardi versione #Aftersex

Mauro Icardi versione #Aftersex

NON METTETE DI MEZZO I BAMBINI“Capisco pubblicare foto e quant’altro sui social network” – aveva detto qualche giorno fa il padre di Valentino Gastón (5 anni), Constantino (3) e Benedicto (2) ai microfoni di Sky Sport – “perché magari uno è un personaggio pubblico e vuole giocare anche su questo. Però quando si mettono in mezzo foto di minorenni allora non mi sta più bene. I miei bambini sono la mia forza” – aveva poi aggiunto Maxi – “sono quelli che mi caricano per fare il mio lavoro. Loro sono consapevoli che li proteggo sempre, perché sono la mia vita. Li sento per telefono sempre dopo ogni partita e Valentino, il più grande, mi dice ‘hai segnato, come hai giocato?’ Con l’Inter una partita speciale?” – concludeva l’ex della sensuale modella presentando il match di Marassi di domenica prossima, quando incontrerà sul campo il rivale fedifrago, ora in forza ai nerazzurri – “Ci sono tante cose che la rendono molto interessante, ci saranno sensazioni personali particolari, ma alla fine è una partita di calcio. Dedicare il gol vittoria ai miei figli? E’ sempre un motivo valido e sarebbe un momento speciale in una partita speciale”.

Icardi dorme abbracciato al figlio di Maxi Lopez

Icardi dorme abbracciato al figlio di Maxi Lopez

SOTTO IL ROLEX NIENTE“Chi ti dà carica? Quelli che è da 1 settimana o 10 giorni che non vedi? E neanche hai chiamato?? Hahaha. Ecco la risposta del prode Maurito – come sempre postata su Twitter e scritta sotto dettatura – allo sfogo di Maxi, e le sue nobili parole sono accompagnate da una foto che ritrae il frivolo bimbominkia mentre si concede un pisolino abbracciato al primogenito della coppia più scoppiata del web. “Peccato che ti fanno le interviste” – ironizza Icardi in un altro ‘cinguettio’ emesso qualche ora prima – “e non sanno di cosa parlare!! Devono mettere foto mie e di @wanditanara!! Hahahah”.

Ora, è chiaro che non è necessaria una laurea in pedagogia per capire quanto sia meschino e irresponsabile un simile atteggiamento, e che di fronte a certi commenti (e a certe immagini diffuse in tutto il globo) sarebbe il caso di parlare di abuso, più che di uso, dei bambini. L’indecenza, però, non costituisce reato, e i due spensierati “genitori” sono quindi liberi di impestare i social network con la loro volgarità e di coinvolgere senza scrupoli dei minori che nessuno – neppure il padre – può in alcun modo tutelare. Qualcosa, tuttavia, si può ancora fare: poco, a dire il vero, anzi pochissimo, ma perlomeno è un gesto altamente simbolico: vergogniamoci noi per Wanda e Maurito, visto che da soli non ci arrivano, e facciamolo tutti. Chissà, forse non servirà a niente, ma quei bambini meritano almeno un tentativo.

Enrico Steidler

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *