Matteo De Angelis
1 Comment

Bundesliga, tutti contro il Bayern Monaco: così falsi il campionato!

Il Bayern Monaco falsa la Bundesliga. O forse no. Aspre polemiche in Germania dopo la sconfitta dei bavaresi contro l'Augsburg. Ma Guardiola pensa ad altro

Bundesliga, tutti contro il Bayern Monaco: così falsi il campionato!
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Il Bayern, nel gruppo D, proverà a difendere il titolo

Il Bayern Monaco pensa solo alla Champions League

Esplode la contestazione in Germania. Il Bayern Monaco, già campione-bis in Bundesliga dopo il titolo conquistato matematicamente nella sfida con l’Herta, è finito nell’occhio del ciclone. Il motivo? I bavaresi stanno falsando la Bundesliga!

O almeno questo è quanto affermano gli addetti ai lavori teutonici. I ragazzi di Pep Guardiola si sono visti puntare il dito contro dopo la clamorosa sconfitta per 1-0 contro l’Augsburg. Clamorosa perché si è trattato del primo ko in campionato in questa stagione e del primo passo falso dopo una striscia di risultati utili consecutivi che andava avanti addirittura da 53 giornate. Un’eternità. Meno clamorosa invece se si va a leggere l’undici titolare scelto dal tecnico spagnolo per la gara. I baby Weiser, Sallahi e Hojbjerg (chi??) schierati fin dal fischio d’inizio, tanti titolarissimi lasciati in panchina e gente come Ribery e Robben addirittura comodamente seduti in borghese in tribuna.

Fino allo scorso 25 marzo il Bayern Monaco aveva letteralmente annientato ogni ‘ostacolo’ sul proprio cammino. 27 partite disputate in Bundesliga, 25 vittorie e appena 2 pareggi. Un ruolino di marcia impressionante. Poi, col titolo già matematicamente conquistato, è arrivato un inaspettato pareggio per 3-3 contro il non irresistibile Hoffenheim proprio nel giorno dei festeggiamenti davanti al proprio pubblico. Festa semi rovinata, ma in pochi ci avevano fatto caso considerando che probabilmente Neuer e compagni si stavano già preparando psicologicamente ai fiumi di birra da bere per festeggiare in maniera degna il trionfo. Il ko in casa dell’Augsburg però è rimasto indigesto. Indigesto perché, a sentire le altre squadre che hanno ancora un obiettivo da inseguire, il Bayern in questo modo falsa il campionato. “L’Augsburg con questi tre punti è rientrato prepotentemente in corsa per l’Europa League”, “Quando ho visto la formazione del Bayern sono rimasto molto sorpreso”, “Non va bene quando si agisce così”, “A Monaco sapevano bene che sarebbero nate polemiche”, sono solo alcuni dei commenti di vari tecnici e dirigenti delle altre compagini di Bundesliga.

E ora veniamo al punto. Dov’è il problema? Le stesse persone che tanto criticano Guardiola per le proprie scelte si sarebbero comportate presumibilmente allo stesso modo. Quando hai già vinto con più di un mese d’anticipo il campionato, per quale motivo devi continuare a impiegare i titolarissimi in ogni partita? Spazio ai giovani e ai meno utilizzati, a maggior ragione se c’è una semifinale di Champions League (hai detto poco!) da raggiungere. I titolari si riposano in campionato dove ormai hai già stravinto e in Europa possono scendere in campo freschi e in forma. Così si falsa il torneo però. Le squadre che incontreranno il Bayern da qui in avanti potrebbero racimolare punti fondamentali in ottica Champions/Europa League e in chiave salvezza. E allora? Basta con i falsi moralismi. Il Bayern Monaco ha altri obiettivi da raggiungere e d’ora in avanti si concentrerà su quelli, anche se dovesse lasciare qualche punto per strada in Bundesliga. Ognuno guarda e coltiva il proprio orticello. E’ sempre stato così. E sarà sempre così.

 Matteo De Angelis

Share Button

One Response to Bundesliga, tutti contro il Bayern Monaco: così falsi il campionato!

  1. kingNazzario 13 aprile 2014 at 17:39

    Non concordo con chi ha scritto l’articolo. Non credo c’entrino falsi moralismi, il “tutti avrebbero fatto lo stesso” e altri discorsi del genere. Credo che il comportamento dei bavaresi sia invece assolutamente da condannare: sono professionisti pagati profumatamente, e hanno il DOVERE di dare il massimo quando impiegati. Non solo i giocatori, ma anche allenatore, staff e così via. Agendo come il Monaco, intanto falsi il campionato, poi manchi di rispetto ai tifosi propri e avversari, agli avversari stessi, e alla lega alla quale appartengono. Credo davvero che ormai si sottovalutino queste cose, ma il loro comportamento è davvero ai limiti (se non oltre) della decenza. Si dovrebbero davvero VERGOGNARE di quello che stanno facendo.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *