Redazione

Pro Vercelli e Lanciano, la serie B ora è diventata realtà

Pro Vercelli e Lanciano, la serie B ora è diventata realtà
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

promozione pro vercelli e lancianoVERCELLI, 12 GIUGNO – Pro Vercelli  e Lanciano promosse in Serie B, questo il verdetto delle due finali Play Off. Due promozioni che hanno diverse analogie: entrambe le squadre si sono accaparrate la promozione in trasferta, stesso risultato finale (tre a uno),entrambe sono partite in svantaggio di un gol già nei minuti iniziali ed entrambe sono arrivate alla promozione dopo una partita finita in parità sette giorni fa. Un destino che le ha accomunate e che le porterà ad essere avversarie nella prossima stagione in serie cadetta.

La Pro Vercelli torna dopo sessantaquattro anni in cadetteria, un traguardo storico che è arrivato dopo un inizio di partita che ha visto i piemontesi subire un gol al 1’ messo a segno da Ferretti, un gol che avrebbe potuto pregiudicare le sorti dell’incontro, ma  però i bianchi da veri leoni quali si sono dimostrati per tutta la stagione, hanno saputo reagire immediatamente arrivando al gol al 3’ con Modolo che di testa riporta il risultato in parità. Il Carpi non ha smesso di provarci però a nulla sono valsi i tentativi della squadra di casa. E’ poi all’ inizio del secondo tempo, al 4’ che il sogno vercellese inizia a diventare realtà grazie ad un tap-in di Iammello. La reazione del Carpi è velleitaria e i bianchi di Braghin chiudono i conti poi al 38’ con il gol di Malatesta. Ora quel sogno tanto sperato è realtà, inizia la festa sugli spalti e nelle vie di una città in cui si respira l’amore che questa piccola cittadina di provincia ha per il calcio, e che vanta un passato glorioso con sette scudetti. Adesso la Pro Vercelli è nuovamente nel calcio che conta, merito di una società ben attrezzata, e di una squadra che ha lottato con caparbietà, guidata da un sapiente uomo di calcio che risponde al nome di Braghin.

Al Provinciale di Trapani  invece a vincere è il Lanciano, lasciando la squadra di casa, che sulla carta era favorita, attonita di fronte alla determinazione della squadra abruzzese. I padroni di casa al 5’ con Gambino passano in vantaggio e poco dopo al 12’, a seguito dell’espulsione di Amenta, il Lanciano si trova in dieci uomini. Ma da questo momento in poi a diventare protagonista è il cuore dimostrato dagli ospiti, la loro fame di vittoria ha fatto la differenza. L’uomo chiave di questa porta il nome di Vincenzo Sarno, giocatore che ha realizzato la rete del due a uno, con un gol spettacolare di sinistro a rientrare dal limite dell’area. Il  gol del pareggio viene siglato al 27’ da Pavoletti e nella ripresa i frentani passano con Sarno e Margherita. Tre gol che hanno portato il Lanciano in serie cadetta, categoria mai disputata dagli abruzzesi che non erano mai andati oltre alla Lega Pro nel loro trascorso calcistico. Anche in questo caso, una piccola realtà di provincia che sarà protagonista nel prossimo campionato cadetto. Non resta che dire soltanto una cosa: benvenute in serie B.

Cristiana Serangeli

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *