Antonio Casu
No Comments

Pagelle Cagliari-Roma 1-3: Mundial Destro, calamity Lopez

L'attaccante giallorosso segna una tripletta e fa un passo decisivo verso il Mondiale. L'allenatore uruguaiano paga con l'esonero gli errori commessi

Pagelle Cagliari-Roma 1-3: Mundial Destro, calamity Lopez
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Cagliari: Diego Lopez paga con l'esonero la pesante sconfitta con la Roma

Cagliari: Diego Lopez paga con l’esonero la pesante sconfitta con la Roma

Tre guizzi in una partita dominata, letali per mandare al tappeto un Cagliari indecente e mandare un messaggio alla Juventus: il campionato è ancora aperto. La Roma trionfa dopo 19 anni al Sant’Elia, sfata il tabù in terra sarda e dimostra una volta in più perché è la grande sorpresa di questa Serie A. Verticalizzazioni letali e contropiedi fulminei sono le armi che hanno asfaltato la squadra di Lopez, esonerato nelle scorse ore (forse tardivamente) da Massimo Cellino.

TOP&FLOP DI CAGLIARI-ROMA 1-3

TOP

DESTRO 9 | Pugno ad Astori a parte (non è detto che scatti la prova tv, l’arbitro ha visto tutto), l’attaccante della Roma ha giocato una partita perfetta. Tre gol da vero bomber, tre squilli da puro centravanti d’area, rapace come Pablito Rossi nell’82’. in Italia i giocatori con le sue caratteristiche non sono tanti (l’unica alternativa sarebbe Toni), non convocarlo in Brasile sarebbe un delitto.

NAINGGOLAN 7 | Il cinico mondo del calcio lascia ancora spazio alle emozioni. Il belga torna a Cagliari per la prima volta da avversario e regala magie in campo (l’assist per lo 0-2 di Destro è delizioso), e fuori, nel momento in cui viene sostituito. Il Sant’Elia lo omaggia con una standing ovation e lui si commuove. Sequenze come questa in Italia sono merce rara.

OIKONOMOU 6,5 | Ottimo esordio per il difensore greco del Cagliari, schierato a sorpresa da Lopez per sostituire lo squalificato Rossettini. Ha più di una responsabilità sul primo gol di Destro, ma gioca con personalità e carattere, dando una mano anche in fase di impostazione. Lascia un po’ perplessi pensare che sono servite trentadue giornate per capire che il ragazzo sarebbe potuto essere utile alla causa rossoblu.

FLOP

ROMAGNOLI 5,5 | Prestazione timida per il giovane terzino della Roma. Il classe 95′ ha potenzialità per diventare un grandissimo difensore, ma dovrà tirar fuori maggiormente il carattere. Il tempo è dalla sua parte.

CONTI 5 | Il compito di un capitano è prima di tutto quello di dare il buon esempio ai compagni: Conti stavolta non l’ha fatto. Il regista del Cagliari è nervoso, ingaggia con Pjanic un duello rusticano evitabile ed è inconsistente in fase di costruzione. Ammaina la bandiera rossoblu dopo lo 0-2, non è da lui.

LOPEZ 3 | Se una squadra scende in campo senza mordente, nonostante sia impegnata contro la seconda in classifica ed in piena lotta per la salvezza, la responsabilità è soprattutto dell’allenatore. Il Cagliari è una squadra senza carattere e non ha un’idea chiara di gioco. Salvarsi in queste condizioni sarà difficilissimo, ma l’addio del tecnico ed il ritorno di Pulga potrebbero dare la giusta scossa per il finale del campionato.

LE PAGELLE NUMERICHE DI CAGLIARI-ROMA 1-3

CAGLIARI: Avramov 6; Pisano 5,5, Oikonomou 6,5, Astori 6, Avelar 5; Dessena 5, Conti 5, Ekdal 6 ( dal 50′ Eriksson 5); Cossu 5,5 (dal 69′ Ibraimi 5); Pinilla 5,5, Nenè 5,5 (dal 61′ Ibarbo 5). All.: Lopez 3.

ROMA: De Sanctis 6,5; Maicon 6,5, Benatia 6, Castan 6,5, Romagnoli 5,5 (dal 46′ Torosidis 6); Pjanic 6,5 (dal 73′ Taddei 6), De Rossi 6,5, Nainggolan 7 (dall’83’ Bastos s.v); Florenzi 5, Destro 9, Gervinho 6,5.  All.: Garcia 7.

Antonio Casu

@antoniocasu_

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *