Giuseppe Landi
No Comments

Nba: New York ko a Miami, si complica la corsa playoff

Ai Knicks non bastano i 32 punti di JR Smith con 10 triple (record per la franchigia). Ora serve un miracolo per raggiungere la postseason

Nba: New York ko a Miami, si complica la corsa playoff
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

MIAMI HEAT – NEW YORK KNICKS 102-91 – In uno dei due big match della serata Nba, i Knicks cadono sul parquet dei Miami Heat ed ora la qualificazione alla postseason si complica notevolmente. Gli ospiti però cominciano hanno un approccio alla gara davvero pazzesco, scappando subito a +13, sfruttando anche l’inizio non entusiasmante di LeBron James. Quando James sale in cattedra, i Knicks non riescono a tenere il passo degli avversari, subendo in avvio di secondo quarto un parziale di 9-0. JR Smith prova a rialzare i suoi con canestri dalla distanza (10 le sue triple alla sirena), e ci riesce, portando la sua squadra negli spogliatoi in vantaggio di due lunghezze. Gli Heat però dal terzo quarto in poi non sbagliano praticamente nulla, sfruttando invece gli errori della difesa dei Knicks, grazie anche all’apporto di Ray Allen. Smith continua a collezionare triple, stabilendo anche il record della franchigia newyorchese; a poco meno di due minuti i Knicks sono a -6, ma Bosh nel finale in contropiede chiude la gara.

Miami: James 38, Chalmers 15. Rimbalzi: Haslem 11. Assist: James 6.

New York: Smith 32, Felton 15. Rimbalzi: Chandler 11. Assist: Anthony 6.

Giuseppe Landi (@Beppe_SC24)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *