Jacopo Gino
No Comments

Pagelle Lazio-Sampdoria 2-0: Keita e Candreva decisivi

I padroni di casa sconfiggono i blucerchiati per 2-0 grazie alle reti di Candreva e Lulic: la squadra di Reja continua a sognare l'Europa, brutta prestazione per gli uomini di Mihajlovic

Pagelle Lazio-Sampdoria 2-0: Keita e Candreva decisivi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La Lazio batte 2-0 la Sampdoria e continua a credere ad un posto in Europa League: il sesto posto conquistato vale già i preliminari per la coppa meno prestigiosa del Vecchio Continente, ma bisogna aspettare il posticipo di questa sera tra Parma e Napoli. A segno nel pomeriggio sono andati Candreva e Lulic, ma c’è da sottolineare un’altra grandissima prestazione del baby fenomeno Keita. Di seguito vi proponiamo le pagelle di Lazio-Sampdoria.

LAZIO

Etrit BERISHA 6– Viene chiamato poche volte in causa ma risponde sempre presente. Brivido su un’uscita a vuoto nel secondo tempo, ma Biava salva sulla linea

Abdoulay KONKO 6 – Poco presente in fase offensivo ma attento in fase difensiva.

Giuseppe BIAVA 6,5 – Ottima prestazione per il senatore biancoceleste, che salva anche sulla linea nei minuti finali

Loik CANA 6,5 – Buona prestazione come per il compagno di reparto: Gabbiadini e compagni hanno vita difficile

Stefan RADU 6 – Spinge poco ma è molto attento in fase difensiva, dalla sua parte non si passa.

Ogenyi ONAZI 6 – Mediano di quantità che serve a questa Lazio. Rivedibile in fase di appoggio ma ha tanto margine di crescita

Lucas BIGLIA 4 – Rischia di mandare in crisi la sua squadra per due gialli inutili che gli costano l’espulsione, incosciente.

Senad LULIC 6,5 – Ennesima ottima prestazione, anche da interno di centrocampo. Condisce la giornata con il gol che chiude il match (dal 77’ Joseph MINALA s.v. – Dopo aver spopolato sul web, il “giovane” della Primavera si fa vedere anche in campo)

Antonio CANDREVA 7 –Migliore in campo come spesso succede tra le fila laziali. Un gol e tantissima qualità messa al servizio della squadra.

Helder POSTIGA 5,5 – Fuori forma, gli arrivano pochi palloni per fare male (dal 61’ Stefano MAURI 6,5 – Entra e sforna l’assist per Lulic, bentornato!)

KEITA 7 – Grandissimo talento, predestinato. Lotito fa bene a blindarlo con un contratto per altri 4 anni, perché un giocatore così vale oro. (dall’88’ Brayan PEREA s.v.)

All.: Edy REJA 6,5 – La sua squadra è compatta e grintosa, pronta a lottare per l’Europa fino all’ultima giornata.

SAMPDORIA

Gabbiadini, attaccante della Sampdoria, oggi spento contro la Lazio

Gabbiadini, attaccante della Sampdoria, oggi spento contro la Lazio

Angelo DA COSTA 6 – Fa quel che può, incolpevole sui gol

Lorenzo DE SILVESTRI 5 – Spinge poco e soffre in fase difensiva

Shkodran MUSTAFI 5 – Bene fino a metà secondo tempo, poi brutto errore sul 2-0 laziale

Vasco REGINI 5,5 – Prova a sorreggere la difesa da solo, ma fa acqua anche lui.

Gaetano BERARDI 4 – Giornata no, i giocatori biancocelesti quando sono dalla sua parte lo saltano come se fosse un birillo.

Angelo PALOMBO 6 – Migliore in campo per la Sampdoria, tiene botta in mezzo al campo

Nenad KRSTICIC 5 – Invisibile in mezzo al campo, in entrambe le fasi di gioco (dal 74’ RENAN Garcia 6 – Meglio del compagno che va a sostituire, si merita la sufficienza).

Emanuele GABBIADINI 6 – Ci prova in tutti i modi ma è impreciso. Unico a far qualcosa là davanti. (dal 57’Giuseppe SANSONE 6 – Entra bene nel vivo del gioco ma non riesce a cambiare il match)

EDER Citadin Martins 5 – Brutta prestazione per l’ex Empoli, che non si fa notare per 90′.

Roberto SORIANO 5 – Fatica ad appoggiare la punta, svogliato come i suoi compagni di reparto

Maxi LOPEZ 5 – La squadra non macina gioco e lui soffre terribilmente là davanti. (dal 61’Stefano OKAKA 6 – Quantomeno ci prova, mette il fisico e la sua squadra ne guadagna in pericolosità).

All.: Sinisa MIHAJLOVIC 5 – Forse le voci che lo accostavano all’Inter lo hanno distratto, farebbe meglio a concentrarsi sulla Samp: adesso la squadra è dodicesima in classifica a 7 punti dall’Europa. A salvezza praticamente sicura rischia che la squadra si addormenti e chiuda male la stagione.

Jacopo Gino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *